Sant’Agata de’ Goti, modifiche al regolamento dell’area PIP di località Capitone

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Ufficio Stampa Comune di Sant’Agata de’ Goti

Durante la seduta consiliare dello scorso 29 maggio sono state approvate, tra le altre,  importanti modifiche al regolamento dell’area PIP di località Capitone. A parlarne e sottolineare la rilevanza dell’argomento trattato, è l’assessore alle Attività Produttive Domenico Iannotta. “Abbiamo valutato con attenzione queste variazioni. Il vecchio regolamento dell’area produttiva di località Capitone bloccava, infatti, la potenziale alienazione dei lotti dell’area sui quali non erano già stati costruiti manufatti, permettendo, invece, la stessa procedura solo per i lotti già edificati.  Un vincolo, evidentemente condizionante per lo sviluppo del PIP, che abbiamo inteso eliminare per facilitare le alienazioni e dunque la vendita anche di lotti non edificati, ovvero privi di costruzioni quali opifici etc.

Si è provveduto inoltre, con la modifica dell’art. 7, a semplificare le modalità di versamento del corrispettivo per la cessione di proprietà dei lotti; cosa che, di fatto, permette una consistente abbreviazione dei tempi e delle procedure per l’assegnazione dei lotti stessi e avvalora, date la riduzione dei tempi e la semplificazione dei pagamenti, le politiche di risanamento attuate da questa amministrazione. Siamo certi, ha concluso Iannotta, che questa sia la direzione giusta e che questa modifica contribuirà a rivitalizzare la zona PIP di Capitone favorendo gli investimenti e lo sviluppo di un’area che, a regime, inutile dirlo, costituirebbe un asset fondamentale per lo sviluppo socio-economico del territorio della nostra  Sant’Agata de’Goti”.





Print Friendly, PDF & Email