Sant’Agata de’Goti, Bandiera Arancione del TCI, alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum – Salerno, dal 14 al 17 novembre

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo

Sant’Agata de’Goti è presente alla XXII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum che ha avuto inizio ieri 14 novembre e terminerà domenica 17 novembre.

Un’occasione di visibilità internazionale resa possibile dal Touring Club Italiano e dal circuito Bandiere Arancioni che, nell’ambito dell’evento, avranno un proprio stand presso il Centro Espositivo Savoy Hotel di Paestum.

Sant’Agata de’ Goti, il suo patrimonio storico e archeologico, le sue bellezze architettoniche e artistiche, la vivibilità di un’area, porta d’ingresso del Sannio, tra le più ricche di cultura, miti, linguaggi, tradizioni. Un mix di valori che ha permesso alla città di essere insignita della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano nel 2005, come prima località certificata della Campania, con marchio riconfermato fino al 31 dicembre 2020 e che oggi beneficia, ancora una volta, delle prestigiose occasioni di visibilità offerte dal TCI alle Bandiere Arancioni.

La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico è un evento unico nel suo genere. Sede del primo e più grande Salone Espositivo al mondo del patrimonio archeologico e di ArcheoVirtual, l’innovativa mostra internazionale di tecnologie multimediali, interattive e virtuali; luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati al turismo culturale ed al patrimonio; occasione di incontro per gli addetti ai lavori, per gli operatori turistici e culturali, per i viaggiatori, per gli appassionati; opportunità di business con il Workshop con i Buyer esteri selezionati dall’ENIT e i Buyer nazionali dell’offerta del turismo culturale ed archeologico. Un format di successo testimoniato dalle prestigiose collaborazioni di organismi internazionali quali UNESCO, UNWTO e ICCROM oltre che da circa 10.000 visitatori, 100 espositori con 20 Paesi esteri, 70 tra conferenze e incontri, 300 relatori, 100 operatori dell’offerta, 100 giornalisti.

“Il marchio Bandiera Arancione, ha dichiarato il sindaco avv. Giovannina Piccoli  è un indicatore importante della qualità della vita del territorio, che noi consideriamo, da anni, strumento essenziale per lo sviluppo di un turismo che tende a valorizzare il patrimonio storico, culturale e ambientale, l’accesso e la fruizione delle risorse, la qualità della ricettività.

Essere presenti nello stand dedicato alle Bandiere Arancioni alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum è l’ennesima conferma della importanza della rete che il TCI ha sapientemente sviluppato negli anni premiando i piccoli comuni dell’entroterra italiano che si distinguono per caratteristiche d’eccellenza. Per questa opportunità ringraziamo il TCI Bandiere Arancioni e i nostri referenti territoriali, in particolare il Console Regionale per la Campania Giovanni Pandolfo e il Console del TCI per la Provincia di Benevento  Alfredo Fierro,  affinché possano estendere il nostro ringraziamento a tutto il Corpo Consolare della Campania nonché ai volontari che in questi giorni terranno aperto lo Stand del Touring Club”.

“La nostra città, ha sottolineato l’assessore alle Politiche per la Cultura e Turismo Giannetta Fusco, anche grazie ai numerosi eventi realizzati sul territorio in questi anni e inseriti nei circuiti promozionali del TCI e della Bandiera Arancione, ha ottenuto risultati lusinghieri in termini di incremento della qualità dell’offerta turistica. Risultati supportati da statistiche che parlano di decine di migliaia di visitatori attratti da preziose fonti storiche, esposizioni artistiche e di reperti archeologici come le mostre “L’oggetto del desiderio”,  “Stirpe di Draghi”, “Natalillustri”, “il primo Enigma”, realizzate nell’ambito del programma di eventi per la promozione turistica della Campania – progetti POC Campania 2014-2020”.

Il TCI sarà presente alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum anche con un importante convegno “TURISMO ARCHEOLOGICO, PARCHI E PICCOLI COMUNI DI QUALITÀ”  che avrà luogo il 16 novembre 2019 presso la Sala Nettuno ore 11.30.

Gli orari di apertura e chiusura della Borsa (e dello Stand del Touring) sono i seguenti:   

·       Venerdì 15 novembre dalle ore 10 alle ore 20.

·       Sabato 16 novembre dalle ore 10 alle ore 20.

·       Domenica 17 novembre dalle ore 10 alle ore 14.

Print Friendly, PDF & Email