Sant’Agata, Istituto “De Liguori”: studenti ideano e curano il “Giardino della resilienza”

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Settantotto Press

Studenti protagonisti nella cura dell’ambiente scolastico.E’ questa la sostanza di un progetto promosso presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Alfonso Maria De’ Liguori” di Sant’Agata de’ Goti, riferimento guidato dalla Dirigente Maria Rosaria Icolaro.Protagonisti del percorso “Il giardino della resilienza – Non voglio estinguermi” i ragazzi delle classi IA AFM, IA IT, IB IT e IC TUR.I giovani, in particolare, sono stati chiamati alla realizzazione di un giardino, sul versante destro dell’edificio, arricchito con varie tipologie floristiche e con cartellonistica afferente sia l’indicazione della tipologia delle piante che le norme per la cura delle stesse e per il rispetto delle aree verdi.
In più, i ragazzi hanno anche provveduto alla manutenzione dell’area parcheggio attraverso la rimozione dei rifiuti vari.

Nel dettaglio, gli studenti hanno ideato e progettato “Il giardino della resilienza”, adattando l’area prescelta per la particolare destinazione e, quindi, hanno proceduto alla piantumazione delle specie (salvia, alloro, rosmarino, melissa, mirto, corbezzolo, feiJoa, banano, elicriso, calendula, lavanda, non ti scordar di me). Quindi, è stata ideata la cartellonistica esplicativa delle specie con relativa installazione e tanto di “pillole” di educazione e rispetto della bio-civiltà.Tra gli obiettivi della progettualità, pertanto, quelli di sensibilizzare alle tematiche “verdi”, in via generale, alla cultura della biodiversità, all’importanza della tutela e conservazione del patrimonio floristico a rischio estinzione.  Con la speranza che questa “palestra” interna l’ambito didattico possa essere “esportata” anche nei contesti “extra”. Grande soddisfazione da parte della Dirigente scolastico Icolaro “Il valore formativo di interventi di tal genere – ha spiegato la stessa – in un tempo in cui è indispensabile coniugare il rispetto della persona, la salvaguardia dell’ambiente e la cura di sé e degli altri. La sfida educativa, in un’ottica di ampio respiro nell’immediato presente e nell’imminente futuro, è la custodia del giardino, tempo e luogo di cittadinanza”.Con i giovani anche i docenti Fulgieri, con compiti di coordinamento delegati dal Dirigente scolastico, Petrella, Verusio, Collarile, Di Silvestro Iarrusso nonchè il personale Ata. Ringraziamenti particolari dal “De Liguori” all’indirizzo dell’azienda Humiflora di Puglianello che ha fatto fornitura del terriccio.

Print Friendly, PDF & Email