Welcome Summer, l’Oasi WWF di Pannarano accoglie l’estate

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Associazione WWF Sannio
Grotta di Mattiuccio

L’Oasi WWF di Pannarano dà il benvenuto all’estate: è questo il tema di Welcome Summer, l’evento in programma il 26 giugno, la prima prima domenica dopo il solstizio d’estate. Quando il sole raggiunge il punto più settentrionale della sua corsa apparente nel cielo, segnando l’inizio della stagione estiva e delle giornate con il massimo di ore di luce, il WWF dedica l’intera domenica alla scoperta dei tesori dell’Oasi e del Partenio.

Appuntamento domenica alle 9:00, allora, presso il rifugio “Acqua delle Vene” a 1185 m.slm, per un caffè di benvenuto a tutti i partecipanti. Segue l’Escursione guidata “Acqua delle Vene (1170 m) – Grotta di Mattiuccio (995 m)”, con la ripida discesa (400 m.) nel canale “Acqua delle Vene” ed entrata nella grotta, alla scoperta del mondo sotterraneo (per 20 partecipanti in gruppetti con casco e lampada frontale) nella grotta lunga 50 m e completamente al buio, con temperatura di circa 9°.

Nel corso della giornata, videoproiezioni sulla biodiversità dell’Oasi e del Partenio, immagini e video spettacolari di panorami, habitat, animali, alberi e piante rare realizzate nel territorio dell’Oasi A pranzo, “Brindisi all’Estate e due bocconi in compagnia”, presso il rifugio “Acqua delle Vene”, un momento conviviale con consumazione di un “rustico” pasto, che è necessario prenotare al numero 339 830 5044. I programmi dettagliati delle giornate delle Oasi WWF sannite sono disponibili nei siti e nei canali social dell’Associazione e delle Oasi, su Facebook ed Instagram: wwfsannio.wordpress.com; rifugioacquadellevene.blogspot.com.

Oltre che luoghi meravigliosi, le Oasi sono il più grande progetto di conservazione del WWF in Italia, da oltre 50 anni: dalla prima, storica Oasi del Lago di Burano in Toscana alle 100 aree attuali, le oasi WWF svolgono un ruolo centrale per difendere migliaia di specie, fare educazione in natura e promuovere uno sviluppo davvero sostenibile.

L’Oasi Montagna di Sopra di Pannarano, 312 ettari nel cuore del Parco Regionale del Partenio, è caratterizzata dalla foresta caducifoglia montana tipica dell’Appennino in cui domina il faggio e l’agrifoglio, con tasso e ontano napoletano. La flora è ricca di specie endemiche, come la Saxifraga porophilla, la Viola pseudogracilis, la Rosa alpina e il Giglio martagone, simbolo dell’Oasi. La fauna comprende la Salamandra s. gigliolii, una sottospecie endemica della Salamandra pezzata, una 70ina di specie di uccelli nidificanti tra cui poiana, sparviere, falco pellegrino, gufo reale e corvo imperiale. I pipistrelli contano otto specie nella Grotta carsica di “Mattiuccio”. Tra i mammiferi lupo, volpe, donnola, faina, tasso, cinghiale e vari micromammiferi del bosco.





Print Friendly, PDF & Email