Accadde oggi: 13 ottobre 1886, nasce la Coca Cola. Ecco la ricetta originale

postato in: Accadde oggi | 0
Condividi articolo

Oggi è il compleanno della bevanda numero uno al mondo, amata dagli adulti e amica dei bambini: la Coca Cola. In realtà, fu inventata dal farmacista americano Stith Pemberton l’8 maggio dello stesso anno, come medicinale contro il mal di testa, ma l’uso come bevanda analcolica fu ufficializzato appunto il 13 ottobre 1886. Se il suo inventore avesse solo immaginato la fortuna che la bevanda avrebbe avuto, a livelli mondiali, negli anni a venire, non ci avrebbe mai creduto, dato che a lui stesso questo progetto non portò fortuna. Egli, infatti, si ritrovò sommerso dai debiti e fu costretto, per la cifra di 2.300 dollari, a vendere diritti e formula al miliardario americano Asa Candler, grazie al quale fu diffusa in tutto il mondo a partire dagli anni Venti, trasformandosi nel business che noi tutti conosciamo. Nel 1960 comparve la prima Coca-Cola in lattina, mentre nel 1980 anche quella in bottiglia PET. La maggior rivale della Coca Cola è la Pepsi. La Coca Cola è la bibita più imitata al mondo. Ma qual era la sua ricetta originale? Eccola in dettaglio anche se, ancora oggi, si ritiene che essa sia segreta.


INGREDIENTI:
Una oncia di citrato di caffeina
Una oncia di estratto di vaniglia
Due once e mezzo di Aroma
Quattro once di estratto fluido di coca
Tre once di acido citrico
Un quarto di succo di lime
Trenta libbre di zucchero
Due galloni e mezzo di acqua
Caramello: q.b.

Mescolare la caffeina, l’acido e il succo di lime in un quarto d’acqua bollente, aggiungere la vaniglia e l’aroma quando si è raffreddato.
Aggiungere, infine, essenza d’arancia, essenza di limone, essenza di noce moscata, essenza di cannella, essenza di coriandolo, essenza di neroli, alcool. Lasciare riposare.

Il primo nome che venne dato alla bevanda fu Pemberton’s French Wine Coca. Quella di Pemberton era una variazione del cosiddetto “vino di coca” una miscela di vino e foglie di coca che aveva avuto largo successo in Europa quando era stata creata dal farmacista còrso Angelo Mariani. L’alcool venne in seguito sostituito con un estratto delle noci di cola, una pianta tropicale reputata non dannosa per la salute. Dall’uso combinato dei due ingredienti principali, la coca e la cola, la bibita acquisì il nome attuale. Quando anche la coca venne bandita, dato che dalla pianta si estrae infatti la cocaina, venne scartato l’alcaloide dagli estratti dalle foglie di coca, mentre la cola in noci continuò a essere utilizzata. Il celebre logo della Coca Cola fu creato con scarsa attenzione nel 1886 dal contabile dell’azienda, Frank Mason Robinson. La Coca Cola è famosa per i suoi colori e per i particolari contenitori che la rendono facilmente distinguibile rispetto alle altre confezioni di bevande analcoliche.

Print Friendly, PDF & Email