Pillole dalla zona rossa: Limatola, borgo autentico d’Italia

Condividi articolo

Dicembre è arrivato, aria pungente e frizzantina e noi qui, in zona rossa, a immaginare un alleggerimento di questo infausto periodo. Il Natale è alle porte, da oggi comincia un vero e proprio conto alla rovescia, anche se sarà tutto diverso. Niente mercatini niente magica astmosfera che ci fa sognare. Il mio invito è sognare comunque, crearci qualsiasi pretesto affinché il vero senso natalizio non ci abbandoni in questo momento difficile. A proposito: se dico mercatini di Natale non vi viene in mente forse la tradizione di Limatola che ogni anno accoglie numerosi amanti del periodo più magico che ci sia? Quest’anno il borgo di Limatola, come qualsiasi altra zona, dovrà rinunciare alla fiaba che il suo castello regala in vista del Natale, ma noi continuiamo a viaggiare e sognare.

La Fontana Margherita de Tucziaco

L’Associazione Borghi Autentici d’Italia è una rete italiana di territori i cui protagonisti sono le comunità, gli amministratori e gli operatori economici, sociali e culturali dei luoghi, consapevoli di avere risorse e opportunità per individuare nuove strade per uno sviluppo futuro. Grazie a questa associazione viene promosso un percorso di sviluppo che considera i patrimoni esistenti quali punti di partenza. E Limatola è un Borgo Autentico d’Italia, rinomato per la sua posizione collinare, e per la sua aria salubre e fresca. Ma salubri e fresche sono anche le sue rinomate fontane, grazie al gran numero di sorgenti qui presenti. Le fontane principali sono quella di Margherita de Tucziaco e quella di Biancano, entrambe fornite di abbeveratoi per animali e di lavatoi in pietra risalenti al XVII sec. Tra i monumenti più interessanti vi è senz’altro il Castello medievale, sviluppatosi intorno a una torre longobarda nel X secolo. All’interno della corte alta si trova la chiesa di San Nicola intra castrum, a due navate, cui si accede attraverso un bel portale romanico.

E proprio nell’antico maniero da anni si svolge Cadeaux al castello, il mercatino di Natale che unisce artigianato di qualità e gastronomia. Un evento rinomato che richiama migliaia e migliaia di visitatori da ogni parte d’Italia, in uno scenario unico. Ma Limatola non è solo Natale. Molto nota è anche la Festa della Consacra, manifestazione secolare legata alla celebrazione della consacrazione della Chiesa Ave GratiaPlena. La festa si tiene ogni terzo fine settimana di luglio, insieme alla Sagra dello Sgabbeo, una gustosa pizza fritta con la mortadella. Ancora il Carnevale di Limatola: tre i giorni di festeggiamenti, sfilate di carri e balli, spettacoli, divertimento in piazza, con majorettes, suonatori di botti, rappresentazioni teatrali, immagine folkloristiche e grasse risate.

Panorama

Print Friendly, PDF & Email