Accadde oggi: 21 ottobre 1879, Thomas A. Edison inventa la lampadina

postato in: Accadde oggi | 0
Condividi articolo

È il 21 ottobre 1879 quando l’americano Thomas Alva Edison, dopo quattordici mesi di esperimenti, testò con successo la prima lampadina ad alta resistenza (“Non ho fallito, ho solo provato 10.000 metodi che non hanno funzionato”). Questa rimase accesa per tredici ore e mezza, dopo decine di test fallimentari. Edison apportò importanti migliorie al modello di lampadina a incandescenza inventato da Joseph Wilson Swan che era provvisto di uno spesso filamento di carbonio che, riscaldandosi, emetteva gas, con la conseguenza di annerire velocemente l’intero bulbo della lampadina. Grazie alle modifiche apportate, Edison fu quindi il primo a ottenere un prodotto in grado di mantenere livelli di luminosità costanti.
Nel 1880, ottenuto il brevetto, iniziò a produrre e commercializzare lampadine in grado di durare fino a 1859 ore, costituite da un bulbo di vetro vuoto, al cui interno era contenuto un sottile filo di cotone carbonizzato attraversato da corrente elettrica.

Nel frattempo, anche Swan adottò questa miglioria, commercializzando il suo prodotto in Inghilterra e fu così citato a giudizio da Edison per violazione di brevetto, ma dopo una lunga disputa e dopo che il giudice diede ragione a Edison, i due padri della lampadina a incandescenza si accordarono per fondare la Società Edison-Swan, la Ediswan, che diventò in breve tempo una delle più grandi produttrici mondiali di lampadine ed entrò a far parte della General Electric.

Print Friendly, PDF & Email