Latitante da 8 anni, era diventato chef in Francia: catturato

postato in: Notizie dal mondo | 0
Condividi articolo
Fonte Agenzia Dire – www.dire.it

L’hotel di lusso in cui lavorava, in Costa azzurra, era diventato famoso per la cucina italiana: lo chef era Antonio Cuozzo Nasti, camorrista latitante dal 2014

Un latitante, considerato vicino al clan Mallardo, è stato arrestato in Francia dai carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania nell’ambito del progetto europeo “@On” curato dalla Dia in collaborazione con il servizio di cooperazione internazionale di polizia e con la polizia nazionale francese.

ERA DIVENTATO CHEF IN COSTA AZZURRA

Antonio Cuozzo Nasti, 56enne di Giugliano, era stato condannato a 16 anni di reclusione per rapina, ricettazione e porto illegale di armi. Si era reso irreperibile nel 2014. In questi otto anni di latitanza, il 56enne si era costruito una vita nuova sotto falso nome: in Costa Azzurra, non lontano da Cannes, era diventato un famoso chef in un albergo di lusso, rinomato per la cucina italiana.

Cuozzo Nasti è stato catturato nel suo appartamento francese e si è arreso senza opporre resistenza. Adesso è in attesa di estradizione in Italia. Si tratta del dodicesimo latitante catturato da agosto 2021 ad oggi dai carabinieri del comando provinciale di Napoli

Print Friendly, PDF & Email