Dal Ministero della Salute: gli amici sono “affetti stabili”

postato in: Attualità | 0
Condividi articolo

In vista della Fase 2 si dà il via libera all’incontro tra amici, sempre nel rispetto delle misure di sicurezza per evitare il contagio da Coronavirus. Mascherine, guanti, il metro di distanza ma sì agli incontri con i cari, vecchi amici. Anche un amico, infatti, può essere considerato un “affetto stabile”, e quindi si potrà andare a trovarlo dopo il 4 maggio. Questo è quanto ha affermato il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, con un intervento alla trasmissione di Radio Rai1, Un Giorno da Pecora. “Anche un’amicizia può essere un affetto stabile, come un fidanzato se è considerato un amico vero e non è una scusa. Se io incontrassi un amico caro ora, dopo tre mesi, lo abbraccerei e ci scapperebbe pure una lacrimuccia. Serve il buonsenso, questo è un periodo di transizione, servono le regole per far capire che non è un liberi tutti. Il metro va bene, ma se è di più è meglio, questo se non hai la mascherina. Mentre all’aperto il rischio di contagio è più improbabile, ma la medicina è fatta di probabilità”.

Print Friendly, PDF & Email