La commovente lettera del Premier Conte nella Settimana Santa

postato in: Attualità | 0
Condividi articolo

Proprio ieri sera abbiamo ascoltato, molto attentamente e con un minimo di speranza, le parole del Premier Conte circa il lieve allentamento delle misure restrittive; oggi, invece leggiamo la commovente lettera del Premier che apre il suo cuore in questo drammatico momento. La lettera è indirizzata al direttore de l’Avvenire: “Le scrivo nei giorni più difficili che la nostra storia recente ricordi, nel pieno della Settimana Santa, preludio a una Pasqua che rimarrà scolpita per sempre nelle nostre vite. Proprio nel momento in cui le misure di distanziamento sociale ci allontanano fisicamente l’uno dall’altro, sperimentiamo, nella misura più intensa, la dimensione della comunione, nella consapevolezza, come ha ricordato il Papa, di trovarci tutti sulla stessa barca. Il prezzo che oggi si sta pagando è immenso. In termini di vite umane, prima di tutto. Penso in particolare alla popolazione più fragile e anziana”.

Conte ha scritto nella lettera che tutelare la salute di tutta la popolazione e sconfiggere il Covid-19 sono i primi obiettivi del Governo, che sollecitano la responsabilità di tutti, non solo di scienziati e politici. Il rispetto delle misure adottate dal Governo “è un gesto di responsabilità verso l’intero Paese, di rispetto per chi affronta ogni giorno – in prima linea – l’emergenza”. Il più grande augurio del premier è che questi giorni difficili siano un “passaggio verso momenti più sereni”. e forse ricorderemo questo 2020 anche come “l’anno in cui, dopo aver attraversato la notte oscura, siamo risorti, ricostruendo il nostro futuro sulle solide basi della solidarietà e della comunione”.

Print Friendly, PDF & Email