Valutazione scuola primaria: non voti in decimi, sì ai giudizi

postato in: Attualità | 0
Condividi articolo

Interagire quotidianamente con i docenti è estremamente fondamentale per i bambini e, ultimamente, è stata penalizzata la loro formazione e il loro apprendimento. Riguardo alle pagelle finali, il Consiglio superiore della Pubblica Istruzione esprime negatività verso la votazione in decimi dei bambini delle classi primarie e chiede che la valutazione finale sia espressa attraverso un giudizio riportato nel documento di valutazione e non con la votazione espressa in decimi. Fonte Ansa

Print Friendly, PDF & Email