Oggi è San Gennaro: il Santo amato in tutto il mondo

pubblicato in: Curiosità | 0
Condividi articolo

Oggi Napoli è in fermento, l’amore per il suo santo patrono fa fermare il respiro, il tempo, lo scorrere delle lancette degli orologi, i pensieri che tormentano, i battiti del cuore: San Gennaro è il Santo napoletano per eccellenza, nonostante le sue origini natali sannite, e Napoli è in tumulto e trepidazione. Nessuno riesce a restare indifferente di fronte alla figura di San Gennaro, di quell’ampolla con il sangue che oggi è stata fissata con tanta trepidazione, all’interno del Duomo di Napoli, di un uomo morto per amore del suo popolo, senza pensarci troppo, senza ombre di dubbio. Da vescovo di Benevento, strinse un a forte amicizia con il diacono Sossio che, una volta rinchiuso in prigione, ai tempi delle persecuzioni di Diocleziano, fu seguito da Gennaro in carcere. Questi fu arrestato e il vescovo fu sottoposto a grandi torture, esposto alla ferocia delle belve, e infine decapitato insieme ai compagni.

Non solo Napoli, non solo la Campania amano San Gennaro: “The feast of all feasts”, o meglio “‘A festa ‘e tutte ‘e ffeste”, è così che viene chiamata a New York dove, verso la fine di settembre, per undici giorni, a Little Italy danze e suoni invadono le strade per celebrare e onorare il santo, una tradizione che affonda le sue radici nel lontano 1926, quando gli immigrati italiani per la maggior parte napoletani, si riunirono per dare inizio a quella che sarebbe divenuta una delle principali feste italo-americane.

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Print Friendly