La giornata mondiale dell’orgasmo

pubblicato in: Notizie dal mondo | 0

C’è poco di cui scandalizzarsi e poco da prenderla sotto gamba. Dal 2006, il 21 dicembre si celebra la Giornata mondiale dell’orgasmo, il Global Orgasm for Peace Day. Il solo obiettivo? La pace. L’idea venne ben tredici anni orsono a due attivisti americani, Paul Reffell and Donna Sheehan che pensarono che fosse necessario che il clima mondiale si rassenasse. E così alla mezzanotte tra il 21 e il 22 dicembre, nel momento culminante del solstizio invernale, in tutto il mondo si sarebbe dovuto tentare l’esperimento di un grande orgasmo collettivo sincronizzato, possibilmente ascoltando in sottofondo la famosissima canzone dei Beatles, “Come together”. Sembra una barzelletta ma non lo è affatto. Anzi, pare che le iniziative per festeggiare la Giornata siano state così ben accolte che da qualche anno le giornate mondiali dedicate all’orgasmo siano due, una a dicembre, durante il solstizio d’inverno, l’altra a fine luglio.


Ma per prepararci a questa data bizzarra ecco qualche curiosità. Un sondaggio sul luogo preferito per dare sfogo alle proprie pulsioni sessuali svela che il posto che quasi tutti sceglierebbero per un incontro amoroso è la camera da letto. Di certo, sembrerebbe banale, ma è certamente la soluzione più familiare, intima e comoda. Lo sostiene l’88% degli intervistati, uomini e donne tra i 18 e i 65 anni che non hanno una relazione stabile. Dopo la camera da letto, ecco la spiaggia, preferibilmente sabbiosa per questioni di “comodità”, la barca, che si fa cullare dalle onde del mare, l’intramontabile automobile e l’ascensore.

Inoltre, secondo i soggetti coinvolti nell’indagine, tra le situazioni che favorirebbero l’aumento del desiderio, in prima posizione c’è la vacanza, grazie al rilassamento e allontanamento dallo stress che agevola l’approccio. Inoltre, il buon cibo, una bella giornata di sole e un regalo a sorpresa sono elementi che contribuiscono ad accendere i bollenti spiriti. Sondaggi a parte, bisogna dire che nonostante la parola “orgasmo” sia una delle parole più cercate sul web a livello mondiale, resta ancora oggi un grande sconosciuto e purtroppo l’argomento viene spesso considerato un tabù.

Uno studio scientifico pubblicato sul Journal Sexual Medicine e condotto su 1.683 coppie eterosessuali, evidenzia che l’87% degli uomini e il 49% delle donne raggiungono l’orgasmo, ma il 43% degli uomini non si accorge della frequenza con cui la partner raggiunge il proprio piacere.

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
La giornata mondiale dell'orgasmo, 10.0 out of 10 based on 2 ratings
Print Friendly