Cannavaro, Ferrara e altri calciatori a sostegno delle famiglie partenopee più bisognose

postato in: Notizie dalla Campania | 0
Condividi articolo

Ventinove grandi calciatori hanno deciso, lo scorso 15 aprile, di mettere in asta una maglia a loro appartenuta, che racconta una storia speciale. Le offerte non tardano a partire, e per 10 giorni si assiste ad un tam tam di puntate da ogni parte del mondo. Ma non finisce qui: scatta una “sfida” tra calciatori e a contendersi i preziosi oggetti, anche offerenti come Alessandro Florenzi, Paulo Dybala, Papu Gómez e Andrea Cattoli, procuratore di Sebastian Giovinco. È proprio Cattoli, infatti, ad aggiudicarsi per 55mila euro la maglia biancoceleste indossata da Diego Armando Maradona nella partita Italia – Argentina del 10 giugno 1987, messa in asta da Ciro Ferrara.

Un gioco di squadra perfetto fino alla chiusura della campagna avvenuta ieri alle 18:00, la quale sfoggia un risultato complessivo riscontrato fino a ieri di € 85.301,00. Aggiudicata per 5.050 euro la maglia di Fabio Cannavaro ai tempi del Real Madrid, quella di Ciro Immobile indossata nella finale di Coppa Italia 2019, per 4.100 euro, Lorenzo Insigne per 2.400 euro (finale Coppa Italia 2014) del Pocho Lavezzi per 2.500 euro come quella di Donnarumma (qui le aste chiuse: https://www.charitystars.com/collection/je-sto-vicino-a-te-it/closed?page=2)

L’asta resta aperta per la maglia di Dries Mertens: l’attaccante del Napoli che ha deciso di unirsi in corsa alla schiera dei suoi compagni donando al maglia indossata nella gara degli ottavi di Champions League Napoli – Barcellona nel corso della quale ha finanche raggiunto l’apice della classifica cannonieri del Napoli di tutti i tempi al pari di Marek Hamsik con 121 goal. L’asta che è già a quota 4.500,00 euro, verrà chiusa lunedì pomeriggio al link: www.charitystars.com/MertensPerNapoli

Riceviamo e pubblichiamo da Ufficio Stampa “Fondazione Cannavaro Ferrara”

Print Friendly, PDF & Email