Dramma in Campania: morto 33enne, era guarito dal Covid

postato in: Notizie dalla Campania | 0
Condividi articolo

Morto giovane 33enne in attesa di un duplice trapianto al fegato e al rene. In passato aveva sconfitto il Covid, come ricorda Ottopagine.it: “Il ragazzo affetto da alcune patologie fu protagonista la fine dello scorso anno di una protesta presso l’ospedale Moscati di Avellino, quando con un video in diretta Facebook chiedeva di non essere dimesso dall’ospedale dopo la guarigione al Covid per le sue precarie e fragili condizioni di salute. Un video che aveva suscitato il clamore mediatico, che aveva scatenato un acceso dibattito sui social“. Il giovane è deceduto nella mattinata di ieri al Policlinico San Martino di Genova. Il 33enne era di Sperone, provincia di Avellino, e lavorava presso una Rsa in Irpinia. Molto conosciuto anche per il suo ininterrotto impegno nel mondo del sociale. Il cordoglio del sindaco: “Pio era una vera risorsa per il paese – afferma commosso il sindaco Marco Santo Alaia – sono rimasto sempre sorpreso dalla sua voglia di combattere nella vita. Nonostante le tante avversità Pio è riuscito a raggiungere traguardi importanti come la laurea, e ad inserirsi con successo nel mondo del lavoro. Il suo impegno nelle varie iniziative del paese era lodevole. Perdiamo un valido punto di riferimento. Un vuoto difficile da colmare. Sicuramente quando le condizioni lo permetteranno saranno organizzate delle iniziative in suo ricordo. In questo momento tutta la comunità si unisce al dolore della famiglia”.

Print Friendly