Casa per la Pace “Don Tonino Bello”: raccolta di giocattoli, libri e materiale scolastico per i bambini

Condividi articolo
Comunicato Stampa – Ufficio Stampa diocesano Diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti
Casa per la Pace “Don Tonino Bello”, la cultura della cura come percorso di pace parte dai più piccoli: lanciata raccolta di giocattoli, libri e materiale scolastico per i bambini da distribuire nel giorno dell’Epifania

Imagine, We Are the World e Domani come colonne sonore della serata, cattolici, evangelici, induisti e islamici in preghiera insieme, il messaggio di papa Francesco. Il momento diocesano interreligioso per la pace on-line, organizzato dalla Casa per la Pace insieme ad alcuni Uffici di Curia e associazioni, aveva come tema il cuore del messaggio del santo padre per la LIV Giornata Mondale della Pace “La cultura della cura come percorso di pace”. Tanti gli spunti e le riflessioni, a partire dal tempo di fragilità che stiamo vivendo e dalla logica di don Lorenzo Milani: “Per uscire dalle crisi personali bisogna assumere quelle collettive, cosicchè risolvendo le seconde si trovi soluzione anche alle prime”. Quattro le testimonianze che hanno arricchito la serata. Quella di Davide, che ha superato il doloroso percorso del Covid-19, quella di Maria, una giovane presidente del Consiglio Comunale di Telese Terme, quella di Moussa dell’associazione culturale L’Agorà di Dugenta e quella di Romualdo, giovane imprenditore. Nelle sue conclusioni l’amministratore apostolico diocesano mons. Battaglia, nel ringraziare per l’impegno, la presenza e il messaggio di fraternità testimoniato durante il momento di preghiera, ha sottolineato com’è proprio in questa fraternità che siamo chiamati ogni giorno ad essere tutti artigiani di pace, promuovendo la cultura della cura. “E’ l’impegno a prenderci sempre di più cura della vita, cura della nostra madre terra, cura di tutto ciò che ci circonda per promuovere sempre più speranza ed essere sempre più testimoni di speranza, cercatori di infinito, artigiani di pace”. Come gesto e segno concreto di impegno e di solidarietà verso i più piccoli, Casa per la Pace “Don Tonino Bello” propone di regalare un sorriso ai bambini più fragili della Diocesi, acquistando un giocattolo, un libro o del materiale scolastico e donandolo alla Caritas diocesana e alla propria parrocchia. I giocattoli che arriveranno saranno donati ai bambini il prossimo 6 gennaio, giorno dell’Epifania.





Print Friendly, PDF & Email