Cerreto, duro attacco di Barbieri all’amministrazione Parente

Condividi articolo
Comunicato Stampa – Avv. Antonio Barbieri e gruppo consiliare “Cerreto Riparte”

Barbieri: “Cerreto, quale futuro?

“Desidero ringraziare i tantissimi concittadini che mi hanno voluto esprimere solidarietà e condivisione, avendo colto lo spirito di fondo della mia decisione di rassegnare le dimissioni da consigliere comunale.

Molti di loro hanno votato per l’attuale sindaco ed hanno manifestato grande delusione, soprattutto per l’inerzia che ha caratterizzato il primo anno di questa Amministrazione. C’è stata l’amara conferma di quanto da noi a suo tempo previsto, cioè che l’attuale maggioranza è  frutto di un’alleanza finalizzata soltanto a vincere le elezioni, non a governare. La triste vicenda delle bollette del servizio idrico ha rappresentato, dunque, la punta dell’iceberg composto da sciatteria, superficialità e improvvisazione.

La gran parte della popolazione si è resa conto che il Sindaco si caratterizza per una pasticciata gestione del quotidiano, senza una visione, incapace di formulare proposte o di offrire  prospettive ai nostri giovani. Cerreto appare acefala, pigra come il suo Sindaco, una comunità senza guida, rimasta al palo dinanzi all’ eccezionale opportunità dei fondi del PNRR.

Nel contempo, tuttavia, ho avuto modo di cogliere in tutti coloro che si sono avvicinati in questi ultimi giorni, o con i quali ho avuto modo di colloquiare, la convinzione di quanto sia necessaria, oggi più che mai, la competenza nel governo della cosa pubblica.

La complessità dell’attuale momento storico, la legislazione sempre più esigente nei confronti delle Autonomie Locali, la crisi epocale segnata da un inarrestabile processo di desertificazione della fascia appenninica centrale, impongono un governo locale con una classe dirigente formata e responsabile, in grado di predisporre progetti idonei a garantire ripresa e sviluppo. Su queste basi, continueremo ad essere vigili e vicini ai concittadini, sempre pronti a dare il necessario contributo, per onorare la Storia della Nostra Cerreto”.





Print Friendly, PDF & Email