Comune di Telese, Pro Loco e Vigili del Fuoco aderiscono alla Settimana Nazionale della Protezione Civile

Condividi articolo
Comunicato Stampa – Ufficio Stampa Comune di Telese Terme

La Pro Loco Telesia con il Comune di Telese Terme, grazie alla collaborazione con il locale distaccamento dei Vigili del Fuoco, aderiscono alla Settimana Nazionale della Protezione Civile con una iniziativa rivolta agli alunni della quinta elementare e della terza media dell’Istituto Comprensivo di Telese Terme. Per una giornata, infatti, giovedì 13 ottobre prossimo, i Vigili del Fuoco apriranno le porte ai giovanissimi studenti mostrando le svariate attività svolte ogni giorno e i compiti loro assegnati. Presso la sede di via Vomero, quindi, verranno allestite alcune simulazioni di interventi e gli uomini del Corpo coinvolgeranno i ragazzi in attività dimostrative anche con gli speciali mezzi in dotazione ai Vigili del Fuoco.

“Si tratta di una iniziativa che completa, in un certo senso, quella che organizzammo la scorsa estate con la visita di venti bambini presso il locale Commissariato di Polizia – spiega il presidente della Pro Loco Telesia, Filippo Sardisco -. In quella occasione vennero guidati all’interno della struttura dove poterono scoprire, ad esempio, i compiti della Polizia Scientifica e le mansioni di un poliziotto. Questa volta i ragazzi potranno confrontarsi con l’altro affascinante mondo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ai quali va il nostro sentito ringraziamento. Sono appuntamenti che hanno il preciso scopo di sensibilizzare i più giovani avvicinandoli alle istituzioni. In particolare, obiettivo della Settimana è sensibilizzare i cittadini sui temi di protezione civile, per un approccio consapevole al territorio che tenga conto anche delle nuove sfide globali poste dai cambiamenti climatici”.

“E’ sempre ben speso il tempo impegnato ad avvicinare i più giovani al mondo delle istituzioni, delle forze dell’ordine, dei corpi che operano per tutelare noi e i nostri territori – commenta il sindaco di Telese Terme, Giovanni Caporaso -. Dunque ringrazio la Pro Loco, sempre in prima linea, fattivi e concreti quando c’è da rimboccarsi le maniche, come in questo caso, e ringrazio i Vigili del Fuoco per aver reso possibile l’incontro”. 





Print Friendly, PDF & Email