Cusano Mutri, il borgo dal cuore generoso e buono come il pane

Condividi articolo

Ringrazio sin da subito Giuseppe Vitelli per avermi aiutata a reperire informazioni già dalle sette del mattino, per poter parlare di questa brillante iniziativa. Iniziativa che coinvolge Cusano Mutri, il borgo dal cuore molto generoso e dalla popolazione molto unita. Questo lo ha ampiamente dimostrato in più occasioni, e lo ha dimostrato anche nella grande coesione che l’ha caratterizzato nel periodo emergenziale in corso, quando la pandemia ha colpito duramente anche il piccolo paesello matesino. Parlammo già qualche tempo fa di questa iniziativa, nata in un periodo in cui le famiglie erano costrette a stare a casa, lontane dal lavoro e dagli affetti più cari. Un’iniziativa nata quasi per caso, ma sin da subito con l’idea di andare a vanti e procedere senza sosta. E così è stato. Tutto è nato dalla collaborazione con Us Acli Benevento, delegazione sannita dell’ente promotore di sport attraverso iniziative funzionali a migliorare la qualità della vita delle persone e della società, che ha acquistato farina in quantità per poter produrre beni da destinare alla popolazione cusanese. Il forno Antichi Sapori, di Antonia Tammaro, e la Pizzeria Millennium, di Giovanni Civitillo, non hanno esitato un attimo a donare impegno e anima per portare al traguardo questa immensa iniziativa.

Lo sappiamo tutti, il pane è considerato il pasto base di tutti, il cuore della nostra alimentazione, e come dicevano i nostri nonni “non c’è cibo di re più gustoso del pane”. E proprio il pane non può mai macare sulle nostre tavole e, in tempi duri, se ci sono farina o pane, c’è tutto. Questa è la filosofia su cui si è basato il gesto solidale cusanese, portato avanti anche grazie a un gruppo di volontari che rispondono ai nomi di Giuseppe Vitelli, Immacolata Petrillo, Adele Vitelli, Antonio Iadarola e Vincenzo Di Biase, che con impegno e grande amore nel cuore hanno portato alle famiglie più fragili e bisognose di Cusano quasi mille pezzi tra pane e pizze moscie. 400, infatti, sono state le pizze moscie sfornate dalla Pizzeria Millenium e 500 le pagnotte prodotte dal Forno Antichi Sapori. “Abbiamo distribuito il pane alle famiglie più fragili, a Cusano tante famiglie si sono ritrovate in difficoltà perché la situazione è stata molto dura”. Una situazione dura che ha colpito molte famiglie, non solo di Cusano, ma che grazie alle inziative benefiche, grazie al grande cuore di chi sa donare e donarsi, sono riuscite, seppure minimamente, a tirare un sospirto di sollievo. Del resto, laddove vi è solidarietà, non si è mai soli.





Print Friendly, PDF & Email