Franco Gismondi, esperimento di fisica per i bambini: “Una pista in discesa”

Condividi articolo
Riceviamo la nota del prof. Franco Gismondi, docente di Matematica e Fisica del Liceo Ginnasio Luigi Sodo di Cerreto Sannita

Continuiamo la presentazione di semplici esperimenti per i bambini, per stimolare la loro innata curiosità ed indirizzarla all’osservazione dei fenomeni naturali. In un esperimento precedente abbiamo capito che il periodo di oscillazione di un pendolo dipende solo dalla sua lunghezza. Sfruttiamo questa scoperta per fare un gioco di prestigio:

UNA PISTA IN DISCESA

Palline che scendono lungo un piano inclinato

Prepariamo una guida in leggera discesa su cui può rotolare una pallina senza cadere (nel video è stato utilizzato il coperchio di una canalina in plastica per impianti elettrici, ma va bene qualunque altro sostegno). Se lasciamo scendere, una alla volta, delle palline di grandezza, peso e materiale differenti, abbiamo l’impressione che quelle più grandi e più pesanti impieghino meno tempo a compiere il percorso. Se invece ne facciamo partire due contemporaneamente mettendole in gara tra loro, vedremo che vanno alla stessa velocità ed arrivano insieme al termine della pista. Lo stesso accade indipendentemente dal peso, dal materiale e dalla grandezza delle palline: arrivano sempre contemporaneamente. Questo però non si verifica se una delle due è talmente leggera da risentire in modo significativo dell’attrito con l’aria, come ad esempio una pallina da ping pong. Il tempo che impiega una pallina a scendere lungo il piano inclinato è indipendente dal suo peso e dalla sua grandezza, ma dipende solo dalla lunghezza e dall’inclinazione della discesa.

Il video

[su_youtube url=”https://youtu.be/TDm9p6wCNw8″ width=”600″ height=”400″ responsive=”yes” autoplay=”no” mute=”no” title=”” class=””]



Print Friendly, PDF & Email