Lavorgna e Daniele Ciniglio insieme per ridurre gli sprechi durante le feste

Condividi articolo
Comunicato Stampa – Lavorgna Srl

Con il video monologo “Babbo Natale ti chiedo scusa” parte la collaborazione con il content creator napoletano

A Natale siamo tutti più buoni, ma purtroppo anche meno “green”. Così, tra addobbi, cenoni e regali le celebrazioni natalizie si portano dietro anche molti sprechi. In termini di consumi e di produzione di rifiuti in questo periodo si registra, in media, un incremento del 30%. Tutti noi, quindi, abbiamo il dovere civico di non dimenticare anche in questi giorni di gioia e di festa che con i nostri comportamenti possiamo aiutare la sostenibilità ambientale delle nostre comunità, riducendo lo spreco e i consumi superflui. Da questa riflessione nasce il progetto “Babbo Natale ti chiedo scusa”, il video monologo scritto e interpretato da Daniele Ciniglio e condiviso sin dall’inizio dalla nostra azienda.

Abbiamo scelto questa volta – ha dichiarato Sandro Lavorgna, amministratore dell’omonima azienda con sede a San Lorenzello – un modo differente, decisamente meno autoreferenziale per augurare buone feste. Per questo motivo abbiamo scelto Daniele Ciniglio – giovane content creator napoletano che da 10 anni attraverso i social propone al suo pubblico sketches e monologhi ironici volti sempre a tirar fuori uno spunto riflessivo – la sua creatività e ironia pensante per toccare alcuni temi di interesse generale, qual è per l’appunto il rispetto e la tutela dell’ambiente. Siamo felici che Daniele abbia subito accolto di buon grado la nostra proposta di trovare una strada divertente, leggera ma per nulla banale, di stimolare le persone ad avere anche in questi giorni di festa dei comportamenti che non trascurassero la sensibilità”.

Con il monologo “Babbo Natale ti chiedo scusa” parte ufficialmente anche la collaborazione tra Daniele Ciniglio – con oltre 160 mila follower solo su Facebook – e Lavorgna che, per il prossimo anno, mira a realizzare una mini serie dedicata alla corretta differenziazione dei rifiuti, da utilizzare per le campagne di sensibilizzazione nei diversi comuni nei quali attualmente l’azienda ne gestisce la raccolta.





Print Friendly, PDF & Email