Ospedale di Cerreto, l’associazione “Salute e Territorio” incontra l’Onorevole Zinzi

Condividi articolo
Comunicato Stampa – Associazione SALUTE & TERRITORIO

Una delegazione della  Associazione “Fondazione Salute & Territorio” – gruppo che lotta per la riapertura dell’ ex Presidio Maria delle Grazie di Cerreto Sannita – composta dal Presidente Alfredo Lavorgna di San Lorenzello (Bn) e dal Portavoce Stefano Avitabile di San Salvatore Telesino (Bn) hanno partecipato e sono intervenuti a Cusano Mutri (Bn) nell’importante manifestazione organizzata da Immacolata Petrillo consigliere provinciale USACLI “No alla violenza sulle Donne” moderata dalla blogger Teresa Morone dove oltre al Presidente Provinciale USAACLI Alessandro Pepe sono intervenuti la criminologa Patrizia Sannino e il neo l’Onorevole Giampiero Zinzi.

Dopo i saluti istituzionali della “padrona di casa” l’Assessore alle Politiche Sociali Maria Concetta Petrillo e i vari interventi dei partecipanti, Alfredo Lavorgna presidente dell’Associazione “Fondazione Salute & Territorio  ha portato le istanze del territorio telesino al neo onorevole Zinzi “…Cerreto Sannita deve ritornare ad essere il riferimento della Valle Telesina dal punto di vista dei Servizi Sanitari, non è possibile che la Regione Campania continua ad essere sorda alle sollecitazioni della popolazione locale che chiede un minimo di servizi…” il Presidente continuava nell’intervento “…se continuiamo da essere presi in giro e l’ASL non riattiva  nel giro di qualche mese i servizi minimi tipo : Primi Soccorso e/o Ospedale di Comunità chiedieremo di predisporre una interrogazione parlamentare sulle questioni del Presidio Maria delle Grazie…” anche Stefano Avitabile portavoce dell’Associazione “Fondazione Salute & Territorio  è intervenuto con determinazione nella questione “…è una utopia pensare che Cerreto Sannita possa ritornare ad essere il Presidio Ospedaliero di una volta, ma visto la situazione orografica del territorio e la condizione dei collegamenti stradali ora è indispensabile l’apertura dei servizi minimi di base garantendo ai cittadini della Valle Telesina almeno un Primo Soccorso…” continuava Avitabile incalzando l’Onorevole Zinzi “… lei è stato Consigliere Regionale e conosce le dinamiche del Piano Sanitario perché questa programmazione non è stata discussa in ambito del Consiglio Regionale ma solo nelle stanze intime di Giunta? … perchè il Presidente De Luca continua a considerare il Sannio area secondaria e non territorio integrante della Regione Campania ??? ” l’onorevole Zinzi nel suo intervento ha chiesto una relazione in merito alla situazione del Presidio cerretese e ha chiuso la sua partecipazione all’iniziativa, invitando Noi delegati della Associazione “Fondazione Salute & Territorio  a porre questi quesiti ai due Consiglieri Regionali del territorio -che fanno parte della maggioranza deluchiana-  invitandoli ad intervenire e prendere anche loro in carico questa “anomalia” sanitaria della Valle Telesina.





Print Friendly, PDF & Email