Panza, Alto Calore: “A Guardia lavori per risoluzione dispersione idrica, finanziamento approvato”

Condividi articolo
Comunicato stampa – Barbara Serafini, Ufficio Stampa e Relazioni Media dott. Floriano Panza

Con un finanziamento approntato e sollecitato dalla scorsa Amministrazione Comunale, verranno predisposti interventi di sostituzione delle condotte obsolete e malfunzionanti, per il miglioramento del servizio di fornitura idrica comunale.

Una buona notizia per i cittadini di Guardia Sanframondi e a comunicarla è Floriano Panza, sindaco della cittadina dal 2010 al 2020: la Società Alto Calore Servizi ha approvato l’appalto della gara dei  lavori per risolvere la dispersione idrica della rete di distribuzione di Guardia.

“Una comunicazione che mi è arrivata nella giornata di ieri – dichiara soddisfatto l’ex primo cittadino – L’importo dei lavori è di 1.519.535,93 e verrà affidato il prossimo primo dicembre con gara telematica aperta a offerta economicamente più vantaggiosa”.

Il nulla osta per la realizzazione del progetto è stato rilasciato dall’Ente Idrico Campano, dall’Amministrazione Provinciale di Benevento, per l’attraversamento provinciali 87 e 88, dall’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale, dalla Soprintendenza di Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle province di Caserta e Benevento.

L’alimentazione idrica alle utenze del territorio guardiese è, in ogni stagione dell’anno, altamente labile e precaria, con notevoli disagi tra i cittadini e con livelli di alta criticità nel periodo estivo. Il disagio è più evidente per le utenze ubicate in prossimità del centro storico o dei punti più alti del paese. Sono stati individuati gli interventi di sostituzione che interesseranno le condotte ove sono più frequenti le rotture, per poter incidere concretamente sulla riduzione delle dispersioni di acqua, con la previsione del conseguente miglioramento del servizio di fornitura idrica comunale.

“Chi mi ha dato la gradita anticipazione, pur non essendo più sindaco – prosegue Panza – lo ha fatto perché  evidentemente non ha dimenticato l’impegno profuso dalla scorsa amministrazione comunale, in particolar modo dalla mia persona, che avevamo predisposto e sollecitato il finanziamento del progetto di rifacimento di tutta la rete idrica esistente, di quella prevista nelle zone di ampliamento e di un nuovo depuratore in zona Santa Lucia per trattare i reflui anche degli impianti enologici”.

L’intero progetto è di ben 6 milioni di euro e la gara in svolgimento è soltanto il primo stralcio. I tratti interessati dai lavori sono il viale delle Vittorie, via Cesco Martone, via Fontanelle, via Napoli, via Arena, via Campo di Mandre, via Municipio, via C. Tessitore, corso Umberto, via Toppo e via Campopiano.

Conclude Panza: “È indiscutibile la gioia dei vecchi amministratori nel vedere il frutto del proprio lavoro svolto a vantaggio dell’intera comunità di Guardia. La speranza è che, riducendosi del 50 per cento la dispersione idrica, prima o poi si riduca il costo della bolletta!”





Print Friendly, PDF & Email