Problematiche ospedale San Pio, il Sindaco di Telese scrive ai sindaci della Valle Telesina

Condividi articolo
Comunicato Stampa

Telese Terme, il primo cittadino scrive ai sindaci della Valle Telesina: “Urgente una azione comune per risolvere i problemi dell’ospedale San Pio di Benevento”. Convocato tavolo per giovedì prossimo.

È urgente la risoluzione dei problemi di organico dell’Azienda Ospedaliera San Pio di Benevento. Ecco perché, dando seguito alla proposta pervenuta dal Gruppo Consiliare di minoranza, il sindaco di Telese Terme, Giovanni Caporaso ha inviato una lettera a tutti i primi cittadini dei comuni della valle telesina al fine di promuovere un’iniziativa congiunta affinché si solleciti in modo unitario e concorde al Presidente della Giunta Regionale della Campania, l’adozione dei provvedimenti necessari. 

Ai colleghi sindaci, Caporaso ha ricordato che, stando alle informazioni apprese dagli organi di stampa, “le problematiche legate alla carenza di personale medico, in particolare nei reparti di anestesia e rianimazione, sono talmente gravi da prospettare una possibile sospensione degli interventi chirurgici programmati, onde riuscire a garantire solo quelli che rivestono carattere di urgenza. Fino al rischio di temporanea chiusura di interi reparti, lasciando la popolazione sannita senza una adeguata copertura sanitaria”.

I cittadini della provincia di Benevento non sono cittadini di “serie B”, insiste il sindaco di Telese Terme, “e le istituzioni regionali hanno il divere di porre immediatamente all’ordine del giorno la risoluzione dei problemi che interessano la struttura ospedaliera di Benevento”.

Per il prossimo giovedì 29 settembre alle ore 17.00 nella sala Goccioloni delle Terme di Telese il sindaco Caporaso ha indetto un incontro con tutti i sindaci della Valle, con l’obiettivo di produrre una mozione comune da indirizzare al Presidente della Giunta Regionale e a tutti gli organi competenti per la risoluzione dei problemi che interessano la struttura ospedaliera San Pio, maggior presidio sanitario provinciale. 





Print Friendly, PDF & Email