San Salvatore Telesino, Abitabile: “Sindaco poco istituzionale”

Condividi articolo
Riceviamo e pubblichiamo – Ciro Abitabile, Consigliere Comunale

“Il regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale asserisce che “Il Consiglio comunale è diretta espressione, democraticamente eletta, della comunità di San Salvatore Telesino (Bn). Organo del Comune, ne determina l’indirizzo politico, amministrativo, sociale ed economico e ne controlla l’attuazione.

Evidentemente il sindaco Romano la pensa diversamente. L’approvazione della deliberazione di Giunta comunale n.96 del 29-09-2022 avente per oggetto: “DPCM 17.07.2020 e ss.mm.i..– Contributo anno 2022 – Direttive e determinazioni” riportava al punto 5) …….”nonché precisare che il Sindaco provvederà a fornire tali informazioni al consiglio comunale, nella prima seduta utile”. Orbene la prima seduta utile del Consiglio Comunale è stata convocata per il giorno 27-10-2022 con il seguente ordine del giorno:

  1. Lettura ed approvazione verbali precedente seduta.
  2. Ratifica delibera di Giunta Comunale n.89 del 15/09/2022 ad oggetto: Variazione al bilancio di previsione 2022/2024.Art.175 comma 4 del D.Lgs. n.267/2000”.
  3. Ratifica delibera di Giunta Comunale n.101 dell’ 11/10/2022 ad oggetto: Variazione al bilancio di previsione 2022/2024.Art.175 comma 4 del D.Lgs. n.267/2000”.

Il Sindaco Romano non ha provveduto a fornire informazioni al consiglio comunale della deliberazione di Giunta comunale n.96 del 29-09-2022  nella prima seduta utile privando il Consiglio delle  funzioni di indirizzo e di controllo. Il Sindaco ha sminuito, così, le competenze del Consiglio comunale e le sue funzioni dimostrando un ruolo poco istituzionale”.





Print Friendly, PDF & Email