Sconfitta all’esordio per l’Olimpia Volley San Salvatore Telesino

Condividi articolo
Comunicato Stampa

Ottima reazione delle telesine che sotto di due set contro Baronissi riescono a rimettere in piedi il match e conquistano comunque un punto importante.

C’è da lavorare e questo lo si sapeva. Lo sa l’ambiente, la società, le atlete e anche coach Francesco Eliseo che da ormai quaranta giorni lavora con un gruppo totalmente rivoluzionato rispetto alla passata stagione e che ha bisogno di qualche tempo in più per amalgamarsi, trovare equilibri e soprattutto metabolizzare gli schemi di una pallavolo giocata in modo veloce. Detto questo, l’esordio stagionale in Serie B1, Girone E, dell’Olimpia Volley San Salvatore Telesino che tra le mura amiche del Palazzetto di via Cortopasso ha affrontato nel derby una coriacea e organizzata P2P Baronissi è comunque positivo.

Le scelte
Coach Eliseo si presenta all’appuntamento con quasi tutto il roster al completo – tribuna solo per il neo arrivo Ylenia Vanni, squalificata per un turno – e schiera Barbara Bacciottini al palleggio Picariello e Ascensao centrali, capitan Marino e Russo schiacciatrice con Luraghi nel ruolo di libero e Liuzzi in quello di opposto. Coach Ivan Castillo tecnico delle salernitane ha invece risposto schierando Alikaj, Fanella, Liguori, Silvestrini, Andeg, Simoncini e Vianello nel ruolo di libero.

La gara
Una gara per i deboli di cuore e infinita, quella andata in scena nel derby tra Olimpia Volley e P2P Baronissi. Una gara dai due volti per entrambe le formazioni: primi due set a vantaggio delle salernitane e rientro in partita – reazione da squadra che vuole diventare grande – per le telesine che acciuffano sul 2 a 2 le avversarie e capitolano solo al tie break grazie ai punti di una Silvestrini in grande spolvero dividendosi così la posta in palio. 2 punti per la truppa di Castillo e 1 punto per le ragazze del patron Antonio Campanile.

Nei primi due set (20-25 e 21 – 25, i parziali) la formazione di casa sembra lontana in alcuni aspetti dal mettere in difficoltà la P2P che invece riesce a giocare con ordine e a mantenere a distanza di sicurezza le ragazze di coach Eliseo che nel terzo set hanno un vero e proprio sussulto (25-15 per l’Olimpia) trovando le giuste distanze mentre le ospiti non riescono a rientrare in controllo di gara. Nel quarto set si è vissuto invece un vero e proprio groviglio di emozioni con l’Olimpia capace di piazzare la spallata vincente ai vantaggi (27-25) e portando la gara al tie break conclusosi in favore delle salernitane con il punteggio di 18-20.

Le reazioni
A parlare a fine gara è coach Francesco Eliseo che ribadito come “non ci aspettavamo una gara del genere, siamo stati bravi e fortunati a rimetterla in piedi ma questo succede quando alleni un roster che ha al suo interno giocatrici che possono cambiare l’inerzia di una gara. Alla fine ci resta anche un po’ di amaro in bocca per qualche palla contestata e per l’errore commesso su qualche pallone che avrebbe potuto invece chiudere la contesa. C’è da lavorare, lo sappiamo, siamo una squadra nuova ma i miglioramenti potranno esserci e con cuore e grinta, lì dove non si arriva con la tecnica, potremo dire la nostra con tranquillità”. A parlare anche il nuovo arrivo Ylenia Vanni – lo scorso anno all’Assitec Volleyball Sant’Elia in A2 – he porta a San Salvatore tutto il suo bagaglio di esperienza: “Il clima che si respira a San Salvatore è davvero bella, sono entrata subito nel vivo con un gruppo di ragazze eccezionali e sono pronta a dare il mio apporto alla squadra”.

Contento per l’esordio anche il presidente Antonio Campanile: “sono felice per la reazione che la squadra ha saputo trovare nel corso della gara che dimostra attaccamento al progetto e alla maglia. Siamo consapevoli della nostra forza, di quanto ci sia da lavorare per migliorarci perché siamo una formazione giovane e del tutto nuova che ha bisogno di tempo per trovare la sua completa maturazione. Voglio ringraziare le atlete per l’impegno e lo staff per il lavoro settimanale così come voglio dare il benvenuto a Ylenia Vanni che saprà darci quel know-how di esperienza e aiuto che sarà fondamentale in gare come queste e nel corso della stagione. Ci prendiamo questo punto, ci prendiamo l’applauso del nostro pubblico sempre caldo e rumoroso e ora testa alla prossima”.





Print Friendly, PDF & Email