Stallo assegnazione medici di base, l’intervento della Fondazione Salute e Territorio

Condividi articolo

Comunicato Stampa – Stefano Avitabile, portavoce Fondazione Salute e Territorio

Almeno 1,5 milioni di italiani sono senza il proprio medico di fiducia. Alcuni sono costretti ad appoggiarsi a studi che hanno già il pieno di assistiti (il massimo è 1500). Altri si affidano a sostituti, altri ancora sono alla ricerca del dottore a cui affidarsi. Ma i numeri reali dei cittadini sprovvisti di medico di famiglia potrebbero essere molto più grandi perché i dati ufficiali sulle carenze non sono stati ufficializzati dalle Regioni.
L’allarme carenza potrebbe essere solo all’inizio perché è partita la corsa ai pensionamenti e le borse di specializzazione previste dopo la Laurea per formarsi in medicina generale sono state finora troppo poche e insufficienti. Anche nel Sannio, e nella Valle Telesina in particolar modo si avverte questo problema, innumerevoli segnalazioni di difficoltà dei cittadini in merito alla scarsità dei medici di base e nel comprendere la problematica della ASL territoriale e, proprio per questo motivo il Presidente della Associazione SALUTE & TERRITORIO ha inviato in data odierna una PEC al Direttore Generale della ASL Benevento Gennaro Volpe chiedendo un rapido incontro per capire lo stallo delle assegnazioni e quale linea generale il Direttore Generale intende perseguire.

“…non è possibile che una persona anziana e/o fragile ad esempio di Pietraroja e/o Cusano Mutri debba rincorre un medico di base per una ricetta fino ai confini del distretto telesino che a distanza di 50 Km arriva fino a Limatola…” -continua il Presidente “…visto l’orografica del nostro territorio le Regioni non posso procedere più con inerzia nel pubblicare le carenze sulle quali costruire il bando di assegnazione del medico di base…” .
“Ho parlato con il Responsabile del Distretto di Telese Terme Iannotti e con la dott.sa Giovanna Ragozzino per capire lo stato della nostra sanità territoriale per poter dare risposta ai tanti cittadini della Valle Telesina che chiedono perché non ci sono assegnazioni dei medici di base da mesi e mesi…” Sottolinea ancora il Presidente della Associazione SALUTE & TERRITORIO “… insieme ai Soci fondatori e ai tanti volontari, che ci affiancano in ogni paese, vigileremo su questo momento particolare dove da una parte si parla di risistemazione del sistema sanitario nazionale e dall’altra la situazione territoriale nella Valle Telesina peggiora.” “…sono convinto -e chiude la dichiarazione il Presidente Lavorgna – che il Direttore Generale Volpe saprà trovare la giusta soluzione e darmi risposta in merito nell’incontro richiesto”.





Print Friendly, PDF & Email