Telese, il nuovo Consiglio Comunale junior: Aurora Iannotti neo fascia tricolore

Condividi articolo

Lo scorso 20 dicembre, a Telese, si è istituito il nuovo CCRR, Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi, con l’elezione di 13 nuovi rappresentanti della scuola secondaria di primo grado della cittadina termale. I ragazzi, guidati dalla docente referente del progetto, prof.ssa Margherita Frascadore, manterranno un incarico biennale e a breve si insedieranno formalmente durante il prossimo Consiglio Comunale telesino, guidato dal sindaco Giovanni Caporaso.

La fascia tricolore junior è Aurora Iannotti, giovane studentessa dell’Istituto Comprensivo di Telese, che sin da subito ha manifestato grande senso di responsabilità per l’incarico conseguito. “Un ruolo che mi gratifica e che al contempo mi emoziona. Mi rendo conto della grande responsabilità che mi è stata data, ma sono certa che questa sarà per me un’esperienza di vita che mi permetterà di crescere e di imparare cose nuove”.

Lo scorso 13 gennaio, dopo la prima seduta consiliare, sono state assegnate le deleghe agli assessori junior referenti al nuovo CCRR.

La mini Amministrazione Comunale è così composta:

  • Pierdomenico Maturo, vicesindaco e assessore al Turismo, Spettacolo e Manifestazioni;
  • Niccolò Franco, assessore ad Ambiente e Sviluppo sostenibile;
  • Alessandro Flavio Pacelli, assessore a Cultura, Scuola, Sport, Politiche giovanili, Pari opportunità;
  • Marlene Diffidenti, assessore a Cittadinanza attiva, Legalità, Promozione del territorio;
  • Giovanni di Paola, assessore alla Gentilezza e alla Sicurezza;
  • Giulia De Biase, presidente del Consiglio Comunale;
  • Gianmarco Catalano, Assunta Esposito, Salvatore Fasano, Valentina Galdieri, Alessandro Areniello, Giorgia Valentino, consiglieri.

Una occasione di crescita, si diceva, in un progetto che fa parte della grande rete Coloriamo il nostro futuro, a cui nel 2013 l’Istituto Comprensivo ha aderito grazie all’ex Dirigente Scolastico Pisaniello. Il progetto, che punta le principali attenzioni sul tema della Legalità e dell’Ambiente, vede il coinvolgimento di circa 40 scuole ricadenti nelle aree dei Parchi e Riserve naturali. In questo caso, Telese Terme è un comune del Parco del Taburno – Camposauro. Un percorso formativo per i nostri ragazzi che nasce con la consapevolezza di formare i cittadini del futuro, responsabili e partecipi della vita comunitaria, come espresso dalla “Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia”, approvata il 20 novembre 1989 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Un progetto che prevede, altresì, legami sociali e collaborativi con altre scuole, associazioni e istituzioni del territorio.

“L’idea cardine è che i giovani si sentano parte attiva della vita pubblica del proprio territorio – racconta la docente Frascadore – Impareranno a confrontarsi sui temi della legalità, contro ogni forma di sopraffazione, bullismo e violenza, a favore di tematiche che percorrano la strada dell’inclusione, della solidarietà. Ma innanzitutto, potranno toccare con mano come lavora una vera Amministrazione Comunale”.

I ragazzi del Consiglio Comunale junior, infatti, si incontreranno in periodiche sedute consiliari: si confronteranno e redigeranno verbali, e si occuperanno delle problematiche inerenti al proprio territorio, proporranno e dibatteranno. “Devono amare il proprio territorio – insiste la Frascadore – I nostri giovani non devono scappare, ma devono cercare di valorizzare, tutelare, promuovere e raccontare la propria terra nel migliore dei modi”.

Una occasione, per questi giovani, di rilancio e di costruzione del proprio futuro. Tra loro, un domani, potranno esserci cittadini attivi nelle dinamiche politiche e istituzionali, guide turistiche, rappresentanti delle nostre terre.

Ogni anno, a maggio, alcuni delegati dei vari CCRR d’Italia si incontrano in Sicilia in un Convegno che coinvolge i vari rappresentanti aderenti alla Rete, per un confronto sugli obiettivi perseguiti nel corso dell’anno scolastico nell’ambito dei percorsi di Costituzione e Cittadinanza e per promuovere la conoscenza dei propri territori. Alla fine del convegno, viene eletto il mini Presidente dei Parchi che dura in carica un anno. Il convegno siciliano sarà anche l’occasione per mettere a confronto le diverse realtà amministrative.

Una occasione altamente formativa, diceva la neo fascia tricolore junior che aggiunge: “Non mi spaventa l’incontro e il confronto con l’Amministrazione Comunale senior. Sarà, piuttosto, un momento di collaborazione e di crescita toccante ed emozionante che ricorderò per sempre”.

Una scuola di vita anche per gli altri giovani facenti capo al CCRR. “Una occasione per responsabilizzarmi e per diventare una persona più consapevole”, ha raccontato Salvatore, neo consigliere. Alessandro, invece, con la sua deleghe a Scuola, Cultura e Sport immagina proprio una scuola più attiva: “Sin da subito ho immaginato dei progetti laboratoriali che mettessero in confronto la scuola e le associazioni del territorio, ma anche le realtà sportive del nostro paese. Mi piacerebbe che la scuola diventasse un posto più attivo, più vivo, dove condividere esperienze che siano diverse dalle sole attività di studio. Mi piace pensare che tutti, al mattino, possiamo andare a scuola con meno senso del dovere e con più spirito propositivo e di aggregazione”.

Niccolò Franco, che era candidato al titolo di sindaco, ha assunto la delega all’Ambiente, uno dei punti cardine del progetto. “Non importa non avercela fatta a conquistare la fascia tricolore – afferma – l’importante è lavorare a questo bellissimo progetto di cooperazione. Sono felice della delega conferitami, il nostro territorio merita particolare attenzione, sotto questo punto di vista”.

Una novità, proposta nella prima seduta consiliare, è la delega alla Gentilezza, conferita a Giovanni Di Paola, conscio dell’importanza di un tema delicatissimo che fa della loro la Generazione della Gentilezza. “Ringrazio per la fiducia i miei amici/colleghi e sono certo che non li deluderò, perché lavorerò con passione e dedizione”.

“Abbiamo ritenuto – conclude la docente Frascadore – che la Gentilezza sia una delle risorse più preziose e proporremmo al Consiglio Comunale senior di istituire una delega simile. Ci piacerebbe realizzare una panchina della Gentilezza e fare del nostro paese, e della nostra scuola, il fulcro dei gesti gentili”.

Una esperienza che non è un gioco. Ma questo, i sorridenti ragazzi del CCRR di Telese Terme, lo hanno capito sin da subito, considerato l’impegno e la dedizione che hanno profuso per il conseguimento delle proprie cariche amministrative.





Print Friendly, PDF & Email