Telese: rassegne e booksharing la elevano a città della lettura

Condividi articolo

Prendi un libro e lasciane un altro: questa la filosofia delle casette del libro installate a Telese Terme, ormai da qualche mese, nei pressi dei principali punti di interesse di giovani e meno giovani. Una idea nata dal giovanissimo consigliere comunale Antonio Troiano, quella di organizzare dei punti di booksharing che possano stimolare la voglia di sfogliare libri e di respirare cultura. Casette in legno, bianche e rosse, in cui trovare sempre un prezioso tesoro, e dove lasciare libri già letti che intendiamo donare. È questa una delle iniziative permanenti che promuovono Telese a città che legge, attenta al ricco contributo che un servizio di scambi libri può donare alla comunità. E, sempre nella cittadina termale, proprio nella serata di ieri sera si è tenuto il primo incontro della rassegna letteraria Presentando con Testi, che proseguirà fino al prossimo dicembre, organizzata dall’Associazione Fratres e da 2000diciassette edizioni, in rete con la Parrocchia di Santo Stefano, con il sostegno del Comune di Telese Terme, del Rotary Club Valle Telesina e della Pro Loco di Telese Terme, che hanno concesso il patrocinio morale all’evento. Una occasione di crescita e di condivisione, dati dalla lettura e dall’ascolto. Già il mese di agosto ha visto un grande successo con la rassegna letteraria, Pro Loco Summer Garden. ottima iniziativa per il rilancio turistico della cittadina termale. Tante le persone che si sono riversate, nelle serate del 9, 17 e 25 agosto, presso i giardini della Pro Loco Telesia: una serie di incontri culturali, con la presentazioni di libri, dibattiti e rassegne dedicate al mondo del libro e della narrativa. Un evento, come promesso dal presidente della Pro Loco, Alessandro Liverini, che andrà a ripetersi con una analoga rassegna invernale, e che è da vedersi come driver di successo di una serie di iniziative culturali, e di progetti che la Pro Loco intende promuovere.





Print Friendly, PDF & Email