Vinalia, domani le esibizioni dei Folkabbestia e Feelix Quintet

Condividi articolo
Comunicato Stampa- Sandro Tacinellli

Ottima l’affluenza alla prima serata di Vinalia

Domani per il cartellone collaterale lo show cooking con Amnesia Vineria cioccolateria e le esibizioni dei Folkabbestia e Feelix Quintet. Parte subito bene la XXIX edizione di Vinalia, appuntamento enogastronomico previsto fino al 10 agosto a Guardia Sanframondi, in provincia di Benevento, quest’anno dal tema “Conforto”. In tantissimi, fra cultori, appassionati e curiosi hanno affollato il Percorso del Gusto forte di ben dodici cantine in esposizione nel centro storico cittadino, cui si aggiunge lo stand del Sannio Consorzio Tutela Vini dove sono presenti le più importanti etichette del Sannio Beneventano. Queste le cantine in vetrina: La Guardiense, Cantina di Solopaca, Cantina del Taburno, Vigne Storte, Cantina Pirata, Cantina Sole di Pietrefitte, Masserie Vigne Vecchie, Colle di Siduri, Denica, il Sabba, Azienda agricola Scompiglio, Bicu de Fremundi e Cantina Morone.

Molte, anche, le aziende che presentano le eccellenze del territorio: Azienda Agricola Simone Giuseppe, Andrea De Gennaro Taralli, Caseificio Alta Mangiuria, Iannella salumi, Pecorino del Sannio, Consorzio Co.re Frittour, Amnesia Vineria Cioccolateria, Azienda Terre Fiere.

Ma c’è dell’altro. Oltre ai vini e ai sapori tipici, l’enogastronauta non ha perso l’occasione per deliziare il palato con i cibi di strada a Piazza Golino, oppure con i panini gourmet (a cura di Sannio Factory) a Piazza San Rocco, la cucina del Platano che chiude il percorso del gusto sulla suggestiva terrazza di Palazzo Marotta-Romano e poi a Piazza Mercato con la Cucina Terrona dei mitici cuochi viticoltori di Vinalia e quella del ristorante-pizzeria La Meridiana. Sempre a Piazza Mercato gli enogastronauti ghiottoni si sono poi potuti deliziare con i dolci del laboratorio di pasticceria I Care (cooperativa sociale di comunità).

Domani, doppio appuntamento con Vinalia Kids, il momento dedicato ai più piccoli. Sempre nel giardino del castello, il primo, dalle ore 10 alle 12 e, il secondo, dalle ore 17 alle 19, con “La parola divertimento”, laboratorio a cura di Daniele Balzano e Maria Francesca Ocone.
Domani sera, inoltre, terzo appuntamento con lo show cooking. Toccherà ad Amnesia Vineria cioccolateria & Osteria dei Sapori di Corte. Questo il menu proposto: Antipasto: Caprese di baccalà – Baccalà mantecato su carpaccio di pomodoro cuore di bue e sbriciolata di pane croccante e gruè di fave di cacao (in abbinamento allo spumante Oro della Cantina Solopaca); Primo: Cannelloni di Baccalà, cioccolato e peperoncino -Cannelloni Rummo con baccalà, ricotta e prezzemolo, salsa leggera al peperoncino e polvere di cioccolato fondente (in abbinamento alla Falanghina dell’azienda agricola Scompiglio); Secondo: Baccalà, vino e percoche -Baccalà su crema di patate alla curcuma, percoche scottate, riduzione di Aglianico e chips al cioccolato (in abbinamento al Rosato della Cantina Solopaca); Dessert: Tiramisù insolito di Corte allo Strega (in abbinamento allo spumante Intenso O5 della Cantina Solopaca). Per prenotarsi chiamare al 327 2297948.

Incoraggianti anche le presenze al Borgo degli Artisti per la rassegna VinArte (diretta da Giuseppe Leone), tesa a promuovere il vino come opera d’arte e adoperare l’arte come mezzo per comunicare il vino. L’esposizione concerne opere di pittura, scultura e fotografia.
Chiusura, come sempre, dedicata ai due appuntamenti di musica live. In Via Fabio Golino, domani sera toccherà al gruppo Feelix Quartet: Gianni Taglialatela (sax); Antonio Perna (piano) e Cristian Capasso (basso); Giampiero Franco (batteria); mentre, in Piazza Mercato, ci saranno i Folkabbestia!, una band molto coinvolgente e dall’imperdibile viaggio nei territori balcanici, paesaggi irlandesi e calore pugliese. Da più̀ di vent’anni in giro per lo stivale sono entrati nel “Guinness dei primati” come detentori del record per l’esibizione musicale più lunga del mondo, suonando la stessa canzone per 30 ore di seguito. Non male. Per saperne di più si può visitare il sito www.vinalia.it





Print Friendly, PDF & Email