Vittoria dell’Olimpia Volley San Salvatore, confermato il terzo posto in classifica

Condividi articolo
Comunicato Stampa

Gara dai due volti per le ragazze di Eliseo che concedono il primo set alle laziali prima di sciogliersi e tirare fuori una prestazione tutta cuore e volontà.

“You make me feel like I can fly. So high” cantano gli U2 in “elevation”. Potrebbe essere questa la colonna sonora dell’Olimpia Volley San Salvatore Telesino che nella quinta giornata del campionato nazionale di Serie B1, girone E, batte per 3 set a 1 (23-25 25-17 25-23 25-22, questi i parziali) lo United Pomezia Volley e continua a rimanere in scia di Arzano e Farmacia Schultze Messina rispettivamente seconda e prima in classifica e distanti ora 1 e 2 punti. Insomma, vola in alto l’Olimpia del patron Antonio Campanile e continua a stupire. Da rivedere però c’è l’impatto con la gara. L’Olimpia infatti concede un set alle laziali prima di ritrovare giusta attenzione, gioco e ordine. Una gara che segna però la crescita costante della formazione telesina e certifica il lavoro certosino di Eliseo e del suo staff in un campionato che già in queste prime giornate appare equilibratissimo. Una vittoria – la prima in casa – che da continuità alle ragazze – dopo il colpo esterno della settimana scorsa a Castellana – che sabato prossimo sempre tra le mura infuocate del Palazzetto di via Cortopasso affronteranno la Duo Rent Terrasini sempre ostica da affrontare per le telesine.

Le scelte

Coach Eliseo manda in campo la miglior formazione possibile con Barbara Bacciottini in cabina di regia, Raquel Ascensao Silva nel ruolo di opposto, Ylenia Vanni e Marlene Ascensao Silva al centro, Kerol Milano e capitan Alessandra Marino come batteria di attaccanti e Alessia Luraghi nel ruolo libero. Spazio a gara in corso anche per Lorenza Russo e Donatella Fuoco. A disposizione Picariello, Maresca, Romano e Borrelli. Coach Lacasella manda in campo Corvese, Frasca, Liguori, Palermo, Oggioni, Viglietti e Lanzi nel ruolo di libero. Spazio poi anche per Bigioni e Grossi. Restano fuori invece Zannoni, Prete, Mordecchi, Prati, Marcelli.

La gara

Partenza diesel per l’Olimpia che soffre l’avvio a muso duro dello United Pomezia. Le ragazze di Eliseo tentano di restare sempre incollate alle pontine in un set che appare sempre sul filo dell’equilibrio fino a quando lo strappo delle ospiti e qualche errore presentano il conto. Infatti, sono proprio le pometine ad accaparrarsi il set con il punteggio di 25 a 23. Nel secondo set esce fuori la forza e tutto l’orgoglio dell’Olimpia spinta da un tifo incessante e caldissimo. Il Palazzetto si trasforma in uno stadio sudamericano e Marino e compagne si lasciano trascinare giungendo anche ad un vantaggio di +7 sulle avversarie. La reazione della formazione laziale non arriva e l’Olimpia pareggia il conto set vincendo 25 a 17. Il terzo set è al cardiopalma. Le pontine sembrano aver ritrovato smalto, l’Olimpia sembra calare pur macinando gioco e vanno sotto nel momento probabilmente peggiore del set (22 a 19 per il Pomezia). La reazione delle padrone di casa arriva però veemente con Eliseo che catechizza e striglia le sue senza un attimo di tregua. La parità arriva sul 23 – 23 e il guizzo di Raquel Ascensao consente il sorpasso vincente per l’Olimpia spegnendo le velleità della formazione ospite. 2 a 1 e set vinto dall’Olimpia 25 a 23. Nel quarto e ultimo set sembra non esserci storia. L’Olimpia martella in maniera incessante la retroguardia ospite con Marino, Milano, Ascensao e Vanni. Proprio quando il risultato sembra ormai in cassaforte c’è però la reazione d’orgoglio delle pometine che riescono a rientrare in partita. Uno sforzo vano visto che il gap è difficilmente colmabile e l’Olimpia chiude il set sul punteggio di 25 a 22. La formazione di Eliseo si conferma così in un grande momento di forma: seconda vittoria consecutiva dopo quella in trasferta a Castellana e segnale forte alle avversarie. Tre punti che peseranno sull’economia finale del torneo e che lanciano un messaggio chiaro: a San Salvatore non si passeggia. Ora sabato la possibilità di dare nuova continuità di risultati. Infatti, a San Salvatore Telesino arriva la Duo Rent Terrasini: fischio d’inizio alle ore 17.00.

Le reazioni

“Ci aspettavamo una gara durissima – ha dichiarato coach Francesco Eliseo a fine gara – contro un Pomezia che a mio avviso è una delle squadre più complete e forti del campionato ma in termini di punti ha raccolto meno di quello che realmente merita. Probabilmente devono ancora trovare l’amalgama giusto ma ci hanno dato filo da torcere. L’equilibrio è stato palese, siamo riusciti ad indirizzare bene il secondo ma il file rouge è stato comunque quello di una partita equilibrata. Non mi è piaciuto l’inizio di gara, dovevamo essere un po’ più attenti a reggere l’impatto contro una squadra ben preparata. Avevo chiesto io però di battere forte e di rischiare e raddoppiare la fast in alcuni momenti e devo dire che le ragazze hanno risposto presente. Mi porto a casa quindi solo segnali positivi da questa partita. Abbiamo difeso bene e giocato in maniera ordinata. Siamo stati bravi a reggere l’urto dei loro attaccanti limitando bene anche il loro gioco al centro che è il fulcro della pallavolo proposta cercando sempre di liberale gli esterni. Sabato per noi arriva un avversario ostico come Terrasini. Una partita complicata e sarà importante partire bene e indirizzare il gioco così da favorire il nostro modo di fare pallavolo. Sarà una settimana di duro lavoro e cercheremo di dare ulteriore continuità al nostro campionato”.

“Volevamo fortemente ottenere la prima vittoria in casa – ha detto Raquel Ascensao Silva, commentando la gara – e questo probabilmente ci ha fatto partire contratte. Dobbiamo lavorare sulla continuità perché molte volte partiamo male all’inizio dei set e ci troviamo a dover rincorrere le avversarie. Siamo state brave nel recuperare i break e a differenza delle altre gare dove non riuscivamo a chiudere il set a nostro favore, questa volta siamo state più determinate. Siamo una squadra nuova e abbiamo bisogno di tempo. Stiamo e sto trovando i giusti meccanismi e le giuste distanze. Questo, ci permette, me compresa, ci agevola e ci aiuta sempre più a fare bene e a trovare serenità anche nei momenti di difficoltà. La prossima partita sarà contro una squadra che è molto competitiva, come abbiamo visto nelle ultime partite non si arrende fino all’ultimo punto. Come abbiamo fatto fino ad ora affronteremo la settimana studiando le avversarie ma focalizzandoci sul nostro gioco”.

La classifica

FARMACIA SCHULTZE ME – 12pt

LU.VO BARATTOLI ARZANO – 11pt

OLIMPIA VOLLEY SAN SALVATORE T – 10pt

VOLLEYRO CDPAZZI ROMA – 9pt

NARCONON MELENDUGNO – 6pt

P2P SIP&T BARONISSI – 6pt

UNITED VOLLEY POMEZIA – 5pt

GESAN COM FLY VOLLEY MARSALA – 5pt

DUO RENT TERRASINI – 4pt

HUB AMBIENTE TEAMS CATANIA – 3pt

ZERO5 CASTELLANAGROTTE – 2pt

GIVOVA FIAMMATORRESE – 2pt

CAFFE’TRINCA PALERMO – 0pt (ritirata)





Print Friendly, PDF & Email