Il vino rosso per curare il Covid. Ultimi studi dal Monaldi

postato in: Notizie dall'Italia | 0
Condividi articolo

La sperimentazione consisterebbe nella somministrazione domiciliare precoce del Taurisolo ai casi accertati Covid-19 per poter permettere una terapia sotto forma di aerosol. Studi recentissimi apparsi sulla rivista scientifica Nature, infatti, accertano come il Resveratrolo potrebbe avere un ruolo contro il coronavirus. Lo studio ha sperimentato in vitro e su animali diverse molecole contro i principali beta coronavirus. Tra queste, il Resveratrolo che sarebbe capace di bloccare la replicazione virale di Mers, un cugino molto stretro del Covid-19. Ettore Novellino, ricercatore, farmacista e docente del dipartimento di Farmacia dell’Università Federico II, ha messo a punto un protocollo di sperimentazione contro Covid-19 coinvolgendo il Monaldi, il cui direttore del dipartimento di Pneumologia, Alessandro Sanduzzi Zamparelli, ha già usato il protocollo in formulazione aerosol nei pazienti con Tbc bacilliferi per valutarne la portata antinfiammatoria: “Dopo una sola somministrazione in due pazienti su tre l’Interleuchina 6 al prelievo di stamattina risulta dimezzata. Un rilievo molto promettente per controllare la fase infiammatoria di Sars-Cov-2 di cui attendiamo l’ok dell’Aifa per la sperimentazione”.


Print Friendly, PDF & Email