Raggiunge il padre in fin di vita e viene multato perché non era ritenuto urgente

postato in: Notizie dall'Italia | 0
Condividi articolo

Capiamo i serrati controlli, ma riteniamo che ultimamente la divisa stia dando alla testa e si esagera. Stavolta parliamo di un uomo di Pietra Ligure, fermato in provincia di Pavia e sanzionato per essersi messo in viaggio per raggiungere il padre in fin di vita. È accaduto domenica 19 aprile. L’uomo era beneficiario della legge 104 per assistere il padre malato terminale e, una volta fermato, ha spiegato di essere andato nel pavese per l’ultimo saluto all’anziano genitore, ma i militari non hanno ritenuto si trattasse di “assoluta urgenza” e lo hanno sanzionato per violazione del Dpcm sul Coronavirus. Per fortuna, il buonsenso alla fine ha prevalso: dopo le opportune verifiche da parte dei militari, la sanzione è poi stata annullata.

Print Friendly, PDF & Email