Auto in fiamme, Libera: solidarietà al dirigente comunale di Benevento

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Ufficio Stampa LIBERA | Coordinamento Provinciale di Benevento

La notizia dell’auto in fiamme appartenente ad un dirigente del comune di Benevento rappresenta solo l’ultimo episodio di una serie di avvenimenti simili che, quasi a cadenza quotidiana, si inseriscono nelle pagine di cronaca della nostra città. In attesa dell’esito delle indagini che determineranno la natura di quanto accaduto, avvertiamo l’esigenza di testimoniare la massima solidarietà al dirigente comunale in questione, così come a tutti coloro i quali sono stati coinvolti in episodi simili.

Riteniamo importante invitare tutti i cittadini di Benevento a presidiare e ad essere sentinelle del territorio, senza continuare a delegare sempre alle forze dell’ordine ed alla magistratura: abbiamo tutti il dovere di essere attenti osservatori del contesto che viviamo, acquisendo la capacità di decodificare gli eventi che avvengono nella nostra città e nella nostra provincia, evitando di girarci dall’altra parte e di pensare che episodi come questi siano slegati da un prima e da un dopo.

Abbiamo il dovere di svegliare le nostre coscienze, talvolta tiepide ed impermeabili, dando un nome a gesti che, spesso, nascondo ben altro: ritorsioni, intimidazioni, riferimenti trasversali. A tutto ciò dobbiamo avere la forza di opporre una chiara scelta di campo che si renda esplicita tramite la denuncia.

In tal senso, il numero verde Linea Libera, messo a disposizione da Libera a livello nazionale, può rappresentare un piccolo ma efficace aiuto per dire no ad ogni forma di malaffare e di criminalità: infatti il numero verde 800582727 si rivolge a chi assiste a episodi opachi, a condotte corruttive o di stampo mafioso e a chi intende segnalare episodi di clientelismo e di cattiva amministrazione, usura, tangenti, infiltrazioni criminali. Linea Libera è un luogo di ascolto, incontro e accompagnamento che vuole mettere potenziali segnalanti e denuncianti nella condizione di districarsi nel complesso nel quadro normativo e burocratico, per poter poi proseguire in autonomia un proprio percorso verso i canali istituzionali.





Print Friendly, PDF & Email