Benevento: “Letture a Palazzo”, i racconti del New York City ballet

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Città di Benevento, Ufficio Unesco – Istruzione- Biblioteca Comunale
Letture a Palazzo”, i racconti del New York City ballet e uno studio sui pubblici nei due appuntamenti in programma questa settimana

Questa settimana sono in programma altri due appuntamenti inseriti nella rassegna “Letture a Palazzo”, iniziativa organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Benevento, inserita nel programma nazionale de “Il Maggio dei Libri”. Si parte domani, mercoledì 26 maggio, quando alle 17, nella sala Antico Teatro di Palazzo Paolo V è prevista la lettura di alcuni brani de “La bella addormentata” di Valeria Docampo, lavoro edito da Terre di Mezzo e messo in scena dal New York City Ballet. L’evento è curato dal Centro Studi Carmen Castiello, la voce narrante è invece di Linda Ocone. A seguire, venerdì 28 maggio, sempre alle ore 17, si terrà un interessante incontro/dibattito dal titolo “Come libri da leggere. Riflessione sui pubblici della cultura” con Silvia Rossi, che conduce ricerche in “visitors studies e audience development”.

In dettaglio:

  • Mercoledì, 19 maggio, ore 17 (Evento online)

Leggere il balletto: “La bella addormentata”

Ideato e curato da Carmen Castiello e Sara Scuderi. Letture e suggestioni visive attraverso i racconti del New York City Ballet.

Voce narrante: Linda Ocone

Brevi coreografie con la partecipazione dei giovani allievi del Centro Studi danza.

Il balletto raccontato ai bambini in una nuova veste, entrando dietro le quinte della spettacolare fiaba della Bella Addormentata, edita da Terre di Mezzo e messa in scena del New York City Ballet, con colori e disegni raffinati, eleganti e fiabeschi. Lo stile unico e immediatamente riconoscibile della illustratrice Valeria Docampo è sempre raffinato, assolutamente sorprendente e incredibile. È come se la disegnatrice osservasse il balletto dalla parte dello spettatore e fosse in grado di individuare ogni momento in cui è colpito dallo stupore. L’autrice prende quei momenti e li inserisce magicamente in un libro illustrato in modo da poter rivivere quegli attimi ogni volta come la prima. Una lettura inedita che sarà arricchita dai movimenti e dalla visione di alcuni brani eseguiti da danzatori che in abito scenico replicheranno le parti più importanti del racconto insieme alla voce narrante di una attrice fuori campo.

  • Venerdì, 28 maggio, ore 17 (Evento online)

Come libri da leggere. Riflessione sui pubblici della cultura.

Con Silvia Rossi

L’appuntamento propone una riflessione sui pubblici considerati dal punto di vista di un ricercatore che si occupa di audience development applicato ai luoghi della cultura. Che cosa intendiamo per pubblico e qual è il dominio di una ricerca a riguardo? Senza la volontà di proporre un’analisi esaustiva di un tema così vasto e complesso, si metteranno in luce potenzialità che una buona conoscenza dei pubblici può apportare ad un’organizzazione culturale, le motivazioni che dovrebbero spingere ogni organizzazione a porre i pubblici al centro della propria vision,  le criticità e le limitazioni che questo tipo di pratiche e ricerche ancora presentano in Italia.

Silvia Rossi è laureata in Archeologia con specializzazione in Topografia, ha ampliato la sua formazione con un master di II livello in Management, Promozione, Innovazioni Tecnologiche nella Gestione dei Beni Culturali. Nel 2020, ha conseguito il Diploma di alta specializzazione e ricerca nel patrimonio culturale, esito del I ciclo del corso di standard internazionale Scuola del Patrimonio Organizzazione e gestione di musei e di poli museali, presso la Fondazione Scuola Beni Attività Culturali di Roma. Si occupa di visitors studies e audience development.
Con un focus sull’analisi dei pubblici ha lavorato al progetto di ricerca applicata “People first. Un’esperienza di audience development al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia: conoscere il pubblico e progettare in maniera partecipativa”.
Attualmente è borsista di ricerca con il progetto sperimentale “Brexia 2021_ConSidera”, in collaborazione con Fondazione Brescia Musei.

Tutti gli appuntamenti della rassegna saranno trasmessi in diretta sulla pagina facebook della Biblioteca Comunale di Benevento.





Print Friendly, PDF & Email