Buonalbergo, un successo la manifestazione “Radicarsi”

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa

Folta partecipazione ai workshop e grande affluenza di pubblico Si è conclusa con un bilancio positivo la prima edizione di “Radicarsi” la manifestazione culturale che si proponeva di unire le arti della danza e della fotografia, insieme con eventi spettacolo e di trekking, organizzata dal Centro Studi Carmen Castiello, dal Gruppo Teatrale di Buonalbergo, da Sud Francigena e da Pasquale Palmieri, con la collaborazione della Pro Loco di Buonalbergo e il Patrocinio del Comune di Buonalbergo.
Il seminario di fotografia tenuto da Pasquale Palmieri ha registrato un grande successo grazie anche al sapiente utilizzo di macchine fotografiche a pellicola messe a disposizione dei ragazzi partecipanti. Un’esperienza unica che ha unito il workshop di fotografia a quello di danza tenuto dal Centro Studi Carmen Castiello. Dal canto suo Carmen Castiello si è detta soddisfatta della grande partecipazione ai workshop, con più di 40 presenze, ma più di tutto per la rete che si è creata tra le associazioni, una relazione che ha giudicato molto positiva.

In cartellone anche lo spettacolo che ha unito la Compagnia di Balletto di Benevento con l’esibizione delle Assurd e quella del Gruppo Teatrale di Buonalbergo, tornato in scena in grande stile dopo lo stop pandemico.
Il Gruppo teatrale è stato poi protagonista insieme all’Associazione Sud Francigena della passeggiata tra le pietre del centro storico di Buonalbergo alla scoperta delle sue più intime bellezze attraverso un percorso di trekking urbano accompagnato dalla spiegazione dei luoghi.

A completare la tre giorni l’apertura della mostra “Se il buio cadesse” di Kinetta Spazio Labus” che ha raccolto le foto scattate con macchina fotografica con buco stenopeico nel laboratorio “L’idea è il motore”, accompagnata dal Duo Tatanka. Numerose le presenze registrate anche tra gli spettatori, che hanno apprezzato l’offerta culturale delle Associazioni del territorio unite da un progetto comune che certamente vedrà nuovamente la luce.





Print Friendly, PDF & Email