Calcio a 7 US Acli Benevento, GC Carni al primo posto

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa

Poche sere fa si è chiusa la 15esima edizione del campionato provinciale di calcio a sette UsAcli con la vittoria della GC Carni che ha vinto la contro Rogi srls. Ha partecipato all’iniziativa tutto lo stato maggiore dell’Us Acli Benevento, insieme a Mario Collarile Delegato Provinciale CONI di Benevento e a Giovanni Varricchio, Presidente provinciale dell’AIAC Associazione allenatori calcio). Il vicepresidente nazionale vicario dell’UsAcli Tonino Meola e il Presidente provinciale Us Acli Alessandro Pepe hanno reso omaggio a Giuseppe Bibbo per il termine della sua attività al centro sportivo Olmeri Club. “Lo sport sta tornando ad accendere la provincia sannita con i tanti campionati amatorali che in queste settimane si stanno disputando in diversi paesi. Un momento per tanti giovani che non vedevano l’ora di dare un calcio ad un pallone, – commenta Alessandro Pepe, presidente US Acli Benevento – ma soprattutto un’occasione per condividere ancora le emozioni e l’entusiasmo, che solo lo sport sa regalare.

Dopo un lungo digiuno di eventi e tornei dedicati ai giovani dovuto alla pandemia, il calendario sportivo del territorio è ripartito con il campionato provinciale di calcio a sette UsAcli che interpreta da sempre i valori cardine dello sport quale strumento per promuovere lo stare insieme, l’integrazione, lo scambio per crescere. Valori imprescindibili di cui abbiamo bisogno, soprattutto oggi, in questa fase buia che il mondo sta attraversando. E’ stato un campionato di calcio a sette che ha trascinato la carica e l’energia di tanti ragazzi scesi in campo e che ci hanno regalato spettacolo a suon di gol e giocate. Un saluto affettuoso e particolare all’amico Giuseppe Bibbo che ha terminato la sua attività al centro sportivo Olmeri Club – conclude Pepe – ma sono convinto che Giuseppe, in questa sua seconda giovinezza, non farà mai mancare il suo supporto e i suoi consigli anche nei giorni a venire!”.





Print Friendly, PDF & Email