Controllo del territorio, arresti e denunce per droga nel Sannio

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa

Vasta e diversificata l’operazione di perlustrazione e controllo del territorio condotta nella serata di ieri dai Carabinieri della Compagnia di Montesarchio, su disposizione del Comando Provinciale di Benevento, finalizzata principalmente al contrasto dei reati di tipo predatorio, a quello di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti nonché al controllo della circolazione stradale per prevenire incidenti stradali. Venivano infatti controllati circa 60 autoveicoli, effettuate 15 perquisizioni e contestate oltre 20 infrazioni per violazioni al codice della strada.

Nello specifico, i militari dell’Arma hanno deferito in stato di arresto alla Procura della Repubblica di Benevento in tre distinti controlli tre persone locali, di cui una con precedenti giudiziari. Infatti, a Moiano un 30enne di Airola veniva sorpreso alla guida della propria autovettura senza mai aver conseguito la patente di guida, già recidivo per gli stessi fatti; a Bucciano, un 59enne del posto veniva segnalato, stanti le circostanze del rinvenimento, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente perché in possesso di 41,30 grammi di marijuana e di 152 semi ed infine a Montesarchio, un 20enne aveva violato la misura cautelare degli arresti domiciliari. Ed ancora, i militari della Compagnia caudina, qualche giorno fa, nell’ambito dei servizi di contrasto al commercio illecito di stupefacenti, in Ceppaloni, deferivano, in stato di arresto all’Autorità Giudiziaria sannita, perché trovati in possesso di un panetto di 100 grammi di hashish nr. 3 soggetti i quali, alla vista dei Carabinieri avevano anche tentato di disfarsi della droga lanciando l’involucro dal finestrino. Sempre nell’ambito del contrasto agli stupefacenti, nel fine settimana, i CC di Montesarchio segnalavano alla Prefettura di Benevento quali assuntori di stupefacenti, nr.7 persone, rinvenendo numerose dosi di hashish, marijuana, cocaina ed eroina, sottoposte a sequestro amministrativo. Le misure precautelari disposte dalla polizia giudiziaria in sede di indagini preliminari, sono state sottoposte alla convalida dell’AA.GG. avverso cui sono ammessi mezzi d’impugnazione. Le persone coinvolte sono da ritenersi sottoposte alle indagini e pertanto presunte innocenti fino a sentenza definitiva.

Un arresto per droga a Pago Veiano

I Carabinieri della Compagnia di Benevento, supportati da quelli del Nucleo Cinofili di Sarno, sono stati impegnati nella mattinata odierna in un servizio di controllo del territorio volto al contrasto dell’illegalità diffusa ed allo spaccio di sostanze stupefacenti nelle aree di Pietrelcina e Pago Veiano.

I militari della Sezione Operativa e della Stazione di Pietrelcina hanno proceduto a numerose perquisizioni domiciliari ed in una di queste, avvenuta a Pago Veiano, un 49enne, alla vista dei militari operanti, tentava di disfarsi dello stupefacente da lui detenuto, gettandolo da una finestra della parte posteriore dell’abitazione. Il dispositivo di controllo realizzato dai militari, che cinturavano l’intera villetta, individuava tale gesto a seguito del quale venivano recuperati tre involucri che contenevano complessivamente 265 grammi di cocaina. Dagli elementi raccolti nl corso dei fatti, i Carabinieri operanti individuavano elementi in ordine alla detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente e pertanto l’uomo veniva deferito alla Procura della Repubblica di Benevento in stato di arresto e condotto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

La misura precautelare disposta dalla polizia giudiziaria in sede di indagini preliminari, è stata sottoposta alla convalida dell’A.G. avverso cui sono ammessi mezzi d’impugnazione. La persona coinvolta è da ritenersi sottoposta alle indagini e pertanto presunte innocenti fino a sentenza definitiva.

Infine, le attività di controllo del territorio, sono state inoltre rivolte all’individuazione di soggetti estranei al contesto locale che non davano una plausibile spiegazione della loro presenza, attività preventiva volta a scongiurare furti in abitazione o truffe agli anziani; mentre dalla verifica del rispetto delle norme alla circolazione stradale sono state contestate violazioni in materia di mancata copertura assicurativa ed in materia di sicurezza alla circolazione stradale, per un importo complessivo pari a circa 4mila euro.





Print Friendly, PDF & Email