Domenico Matera: “A Roma per dare voce e forza al territorio”

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa

Questa sera tris finale di incontri: Montesarchio, Sant’Agata de’ Goti e Bucciano

“È la fine di una lunga, emozionante corsa. Ma è anche l’inizio di un nuovo, meraviglioso viaggio”. Così Domenico Matera candidato per Fratelli d’Italia al Senato della Repubblica – listino proporzionale Collegio Campania 2 che racchiude le province di Avellino, Benevento, Caserta e Salerno.
“Andrò a Roma senza giocare ai compromessi, andrà a Roma per dare forza vera ai nostri territori. L’obiettivo è unico: lavorare per far si che quanti vivono nell’entroterra della Campania possano godere di servizi efficienti al pari di quanti vivono altrove. Una degna assistenza sanitaria, trasporti e infrastrutture efficienti per i nostri pendolari e per le nostre aziende, una maggiore sicurezza per le nostre famiglie. Ma una parola particolare la voglio spendere, oggi, per i nostri giovani: ancora troppi di loro sono costretti ad andare via per cercare una possibilità per costruire il loro futuro.

Le politiche per il Sud, in particolare, dovranno creare le condizioni affinchè i nostri ragazzi possano restare nei propri territori e non siano costretti a emigrare in cerca di possibilità. Bisogna creare le condizioni di sviluppo – prosegue – che consentano alle nuove generazioni di realizzarsi in casa loro. Per fare questo, non dobbiamo immaginare scenari remoti ma, molto semplicemente, guardarci attorno. L’entroterra irpino-sannita è ricco di peculiarità ed eccellenze paesaggistiche, enogastronomiche, storico-culturali.
Si deve creare un discorso che possa trasformare queste potenzialità in crescita vera. E crescita vuol dire occupazione, lavoro. Ci vorranno misure dedicate, vere, organizzate. Ci dovrà essere, dall’altro lato, la capacità di saperla sfruttare, intercettare. È
giunto il momento che il Sannio-Irpinia si riscatti e prenda coscienza dell’irripetibilità e della varietà delle sue eccellenze. E lo deve fare, in primis, per i suoi figli.
Perchè andare altrove per realizzare il proprio domani sia una libera scelta e non un obbligo”. 

La galoppata stasera arriva al termine con un tris di appuntamenti che già si anticipa essere da tutto esaurito. Prima Montesarchio (ore 18:30, Sirius Club con i saluti del Coordinatore cittadino Pietrantonio Mauriello); Poi Sant’Agata de’ Goti (20:30, piazza Trieste – interverranno anche il Coordinatore locale Michele Iannotta ed il già consigliere regionale Mario Ascierto Della Ratta) prima del gran finale a Bucciano (ore 22 via Roma).





Print Friendly, PDF & Email