Fatebenefratelli, rischio cardiovascolare: un successo il meeting sulla diagnostica di laboratorio

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Ospedale Fatebenefratelli di Benevento

La diagnostica di laboratorio necessaria per la stratificazione dei fattori di rischio cardiovascolare. Supporto alla diagnosi clinica delle malattie a rischio trombotico

Ha riscosso grande interesse il meeting “UPDATE IN MEDICINA DI LABORATORIO Pregi e … “difetti” della COAGULAZIONE” ideato ed organizzato dal Servizio di Patologia Clinica dell’Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli di Benevento, diretto dal dottor Nicola Rosario Forte, che in apertura ha presentato le tematiche che hanno poi caratterizzato l’evento di scena nella Sala Conferenze della struttura sanitaria di viale Principe di Napoli.

Relatore d’eccezione il dottor Giuseppe Vercillo – medico responsabile dell’ambulatorio di emostasi e trombosi presso l’Istituto IFO Regina Elena di Roma – che ha illustrato le tappe funzionali delle vie di emostasi e trombosi divulgando nozioni aggiornate di fisiopatologia e gestione clinica delle malattie a rischio tromboembolico. Il dottor Vercillo ha poi parlato del ruolo del personale infermieristico, del tecnico di laboratorio, del vasto scenario clinico e dei difetti delle vie emocoagulative.

Le conclusioni hanno visto protagonista il dottor Giovanni Pigna che ha evidenziato l’importanza della corretta scelta della terapia antiaggregante piastrinica nei regimi di prevenzione cardiovascolare. Un ringraziamento ai Fatebenefratelli ed in particolare al Superiore fra Lorenzo Gamos come sempre estremamente sensibili al discorso della formazione.





Print Friendly, PDF & Email