“Il Sole del Sannio – Olio Nostrum” di Sant’Agata de’ Goti premiato a Montecarlo

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Comune di Sant’Agata de’ Goti

La rete di imprese “Il Sole del Sannio – Olio Nostrum” di Sant’Agata de’Goti ha ottenuto un importantissimo riconoscimento al Monte Carlo Masters of Olive Oil  International Contest 2022, ricevendo una valutazione del massimo livello dalla Giuria Internazionale per l’Olio Extravergine d’Oliva prodotto e proveniente dal territorio santagatese. Il Comune di Sant’Agata de’Goti ha promosso la partecipazione al prestigioso concorso oleario internazionale sull’Olio Extravergine di Oliva, giunto alla sesta edizione, grazie all’adesione al Network delle Bandiere Arancioni del TCI ed all’accordo di collaborazione tra l’Associazione dei Paesi Bandiera Arancione ed il MOOOIC.

La rete di imprese il Sole del Sannio ha saputo cogliere la grande opportunità, proposta lo scorso febbraio a tutti i produttori del territorio, partecipando al contest internazionale, inviando i propri campioni, come da regolamento concorsuale, superando tutte le fasi di selezione e ottenendo una valutazione del massimo livello dalla Giuria Internazionale: il riconoscimento HQS = Alta Qualità Selezione ORO per l’olio prodotto dalle imprese del territorio Bandiera Arancione di Sant’Agata de’Goti. La Cerimonia di premiazione ha avuto luogo oggi, sabato 11 giugno, a Montecarlo. Il programma è iniziato con il Convegno su “Olio qualità e mercati” presso la Sala Riunioni del Novotel di  Monaco.

A seguire, nella splendida cornice del Park Princesse Antoinette, si è tenuta  la cerimonia di consegna degli attestati agli oli in concorso con la premiazione dei vincitori delle diverse categorie in gara. “L’olio extravergine di Oliva prodotto a Sant’Agata de’Goti entra, così, a pieno titolo nell’élite internazionale dell’olivicoltura.

Questo riconoscimento  –ha dichiarato l’assessore alle Attività produttive Domenico Iannotta, che ha partecipato all’evento monegasco con il presidente del Consiglio Comunale saticulano nonché presidente di Agrocepi Benevento Alfonso Ciervo – conferma che la nostra agricoltura eccelle in diversi settori. Abbiamo alcuni tra i vini più famosi del mondo, produciamo la straordinaria mela annurca e oggi possiamo dire di avere anche un olio che può rappresentare il nostro territorio e il Sannio a livello internazionale.

“Il Sole del Sannio” ha saputo cogliere l’opportunità proposta dal comune di Bandiera Arancione di Sant’Agata de’Goti grazie all’Associazione dei Paesi Bandiera Arancione della quale l’Ente fa parte ed ha ottenuto un prestigioso premio per l’altissima qualità del proprio olio, valutato da una giuria di esperti di fama mondiale (16 giudici provenienti da 7 paesi) e premiato tra centinaia di altri eccellenti oli presentati dai migliori produttori al mondo (160 i partecipanti da 14 paesi diversi). Un risultato straordinario che ci rende orgogliosi.

La rete di imprese “il Sole del Sannio”- ha concluso Iannotta – è stata creata nel 2018, aggregando circa 20 produttori, grazie al lavoro ed all’impegno di Agrocepi (Federazione Nazionale Agroalimentare) e del presidente provinciale Ciervo, che hanno creduto fortemente in questa iniziativa avviando un percorso di valorizzazione e promozione che, oggi, ha portato la città di Sant’Agata de’Goti  alla ribalta internazionale nel settore dell’olivicoltura e a primeggiare a livello mondiale per la qualità dell’olio extravergine d’oliva prodotto”.

“Questo risultato, ha dichiarato il sindaco della città di Sant’Agata de’Goti Salvatore Riccio, mi permette di fare due considerazioni che portano ad un’unica conclusione; la prima: una rete di imprese agricole santagatesi ha ottenuto uno straordinario ed importantissimo riconoscimento internazionale. L’olio extravergine di oliva di Sant’Agata de’Goti è un’eccellenza, l’ennesima di questa straordinaria terra.  Abbiamo scoperto e promosso, e questa è la seconda riflessione, questo concorso internazionale grazie alla adesione dell’Ente al circuito Bandiere Arancioni, all’Associazione Paesi Bandiera Arancione della quale il comune entra a far parte partecipando al network del Touring Club Italiano per i comuni certificati. Abbiamo in entrambi i casi “fatto rete” e utilizzato le enormi potenzialità di un grande network. Questo è l’approccio giusto per un piccolo comune dell’entroterra italiano che vuole vivere e farsi conoscere attraverso le proprie eccellenze. Sant’Agata de’Goti è una città meravigliosa sotto molteplici punti di vista: storia, architettura, archeologia, enogastronomia, qualità  paesaggistiche. Questo vasto territorio che si estende per circa 63 chilometri quadrati racchiude peculiarità uniche.

Queste unicità vanno preservate, valorizzate e promosse attraverso i giusti canali e con mezzi adeguati che spesso i piccoli borghi o i singoli operatori, non possono permettersi. La Bandiera Arancione e tutte le attività che da essa derivano, è certamente una delle grandi opportunità che Sant’Agata de’Goti sta dimostrando di saper utilizzare, sempre meglio, nel tempo. Un marchio che premia il merito, che favorisce l’innalzamento della qualità dell’offerta per i borghi che, con impegno ed entusiasmo, mantengono vive tradizioni, tutelano e promuovono il patrimonio e locale e le eccellenze territoriali. Complimenti alla rete di imprese “Il Sole del Sannio” perché ha saputo incarnare questo spirito, su un prestigioso palcoscenico internazionale, con un prodotto unico, tipico, eccellente. Un prodotto che rappresenta appieno le caratteristiche di Sant’Agata de’Goti”.





Print Friendly, PDF & Email