La Provincia di Benevento area pilota Cantieri innovazione

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Ufficio Stampa Provincia di Benevento

La Provincia di Benevento è stata individuata dalla Fondazione IFEL (Istituto per la Finanza e l’Economia Locale) dell’Anci (Associazione dei Comuni) della Campania come uno dei due Cantieri territoriali per sperimentare modelli di collaborazione tra la Pubblica Amministrazione e le Imprese. Il secondo “Cantiere” è quello dei Comuni del Distretto turistico di Val Tremezzina (CO). L’iniziativa dell’Anci, denominato l’iniziativa “Cantiere Innovazione”, intende favorire l’adozione di strumenti adeguati per intercettare e spendere bene le risorse finanziarie messe a disposizione dal Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza e dalla Programmazione europea 2021/2027.

““Cantiere Innovazione” che ha l’ha presentato oggi nel corso di una Video Conferenza cui hanno preso parte i rappresentanti di Regione Campania, Anci, Ifel, Confindustria Benevento, KPMG Italy e Gruppo Maggioli, Soggetti promotori, nonché lo stesso Presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria.   Il progetto vuole costruire un modello gestionale amministrativo per offrire, mediante  l’innovazione e l’ accelerazione nei procedimenti, nuovi servizi ed opportunità al territorio. Per cogliere questo traguardo si punta su una partnership fra organizzazione pubblica e sistema produttivo. Il risultato della sperimentazione di “Cantiere Innovazione” costituirà quindi parte integrante di quella dell’Agenda per la Semplificazione che il Dipartimento per la Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri intende adottare.

Il Presidente della Provincia Di Maria, che ha espresso soddisfazione e compiacimento per la scelta della Fondazione IFEL di individuare il Sannio quale area-pilota, ha discusso le possibili linee-guida cui dovrà puntare il “Cantiere Innovazione” con i partecipanti alla Video-Conferenza. La Pubblica Amministrazione deve avviare percorsi di innovazione, ha sostenuto Di Maria: gli Enti pubblici locali , a suo giudizio, non possono limitarsi ad erogare servizi e a fare investimenti sul territorio, ma debbono creare tutte quelle condizioni affinché il sistema privato trovi attrattivo investire su quello stesso territorio.

Per cogliere tale traguardo, secondo Di Maria, è necessario che la Pubblica Amministrazione, anche dotandosi di professionalità capaci di intervenire nella realtà digitale, adotti modelli amministrativi e gestionali ad alto contenuto di innovazione che garantiscano tempi certi per la realizzazione delle opere pubbliche e private. Di Maria ha poi sottolineato come, soprattutto per i piccoli Comuni delle aree interne, sia al momento arduo accedere agli stessi percorsi amministrativi in vigore a causa di carenze strutturali di organico, di infrastrutturazione immateriale e di informatizzazione.

Il percorso dunque che intende aprire il “Cantiere Innovazione”, ha dichiarato Di Maria, è quanto mai utile ed opportuno e la Provincia di Benevento è lieta di parteciparvi: del resto, ha concluso il Presidente, proprio in questi giorni stiamo lavorando alla redazione del Contratto Istituzionale di Sviluppo, cioè ad una programmazione dello sviluppo dal basso, che coinvolga il territorio, che sia condivisa da tutti i Soggetti pubblici e privati rappresentativi di interessi legittimi e diffusi presenti nell’area Sannio.

“L’obiettivo finale del nostro lavoro è quello di creare sinergia e condivisione mediante una regia unica di tutti gli strumenti operanti nella Provincia di Benevento. Questo ci consentirà di spendere bene le risorse del Recovery fund e della Programmazione europea 2021/2027 e di generare ricchezza ed economia capaci di rendere stabile l’occupazione ”, ha concluso Di Maria. I partecipanti alla Video-Conferenza si sono dati appuntamento al 6 luglio p.v. quando, alla presenza del Ministro Brunetta, verranno raccolte le prime conclusioni di questa Agenda dell’innovazione.





Print Friendly, PDF & Email