La rassegna “Sopra le Righe” rende omaggio all’attore Carlo Delle Piane

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” – Benevento

Appuntamento speciale per “Sopra le Righe”, la rassegna di cultura e musica organizzata dall’Associazione “Sabba de Nuce”, in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento per la direzione artistica di Antonio Parciasepe.

Martedì prossimo, 31 maggio, alle 19.00, al Teatro San Vittorino, la kermesse vedrà per protagonista uno tra i più importanti attori del cinema italiano, Carlo Delle Piane, deceduto nel 2019, conosciuto anche per aver lavorato, nel corso della sua lunga carriera, con importanti colleghi come Vittorio De Sica, Alberto Sordi, Aldo Fabrizi e Nino Manfredi. Sarà presente la moglie di Delle Piane, la cantante Anna Crispino.

La serata è stata concepita come una sorta di omaggio ad un grande artista e un modo per tenere vivo il suo ricordo attraverso la proiezione di filmati, musiche e pièce teatrali che vedranno protagonisti, oltre alla stessa Crispino, anche l’attore e cabarettista di origini sannite Dodo Gagliarde e l’attore, regista e sceneggiatore Federico Pacifici, noto al grande pubblico per aver interpretato diversi ruoli per il cinema, teatro, radio e televisione.

Nel corso dello spettacolo, ci sarà anche un’intervista, curata dal giornalista Antonio De Cristofaro, in cui Anna Crispino Delle Piane parlerà del marito e della sua biografia dal titolo “Signori e signore Carlo Della Piane”, realizzata da Massimo Consorti. Inoltre, la stessa Crispino canterà alcune delle più note canzoni napoletane, con l’accompagnamento al pianoforte del maestro Carlo Berton, docente al Conservatorio di Musica “Nicola Sala”. A seguire, è prevista l’assegnazione del “Premio Speciale Nicola Sala”. A consegnare i premi saranno Angelo Miceli, consigliere comunale a Palazzo Mosti e componente della Commissione Politiche Sociali, Grazia Caruso, sociologa e Maresa Calzone, giornalista. L’ingresso degli spettatori è libero, purché dotati di mascherine Ffp2, fino ad esaurimento dei posti disponibili. 





Print Friendly, PDF & Email