L’oboista airolano Ruggiero si aggiudica il Premo Città di Pesaro

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato stampa – Accademia Progetto Musica AcliArteSpettacolo Sannio

Al giovane oboista sannita Salvatore Ruggiero il Premio “Città di Pesaro”  2022 Concorso Internazionale di Musica

Salvatore Ruggiero, oboista di 13 anni, è risultato vincitore in ex aequo del prestigioso premio “Città di Pesaro”. La cerimonia di premiazione, a cui hanno partecipato i primi classificati delle diverse categorie di età e di strumenti previste nell’ambito del concorso, si è svolta presso la Sala “Adele Bei” del Palazzo della Provincia. A premiare il giovane talento musicale, originario di Airola,  è stato il sindaco di Pesaro, Matteo Ricci.

La giuria, presieduta dal M° Ernesto Palacio, ha riconosciuto al giovane oboista il massimo del punteggio nella prova di categoria in cui Salvatore Ruggiero ha mostrato tutto il suo talento eseguendo i tre tempi del Concerto in Do maggiore RV447 di Antonio Vivaldi.

Nella serata finale di venerdì 6 maggio scorso è arrivato il riconoscimento più ambito, il Premio “Città di Pesaro”, conseguito in ex aequo con Luciano Daniel di Modena. Oltre al Diploma di primo premio assoluto, alla Medaglia “Città di Pesaro” e alla borsa di studio, l’oboista Ruggiero ha vinto anche Concerti-Premio all’interno della programmazione CIMP Fuori Festival e CIMP Exhibition 2022. Il giovane musicista tornerà, pertanto, presto ad esibirsi nella città di Rossini.

Il CIMP Concorso Internazionale Musicale viene promosso dall’Associazione Orchestra da Camera di Pesaro, e viene realizzato in convenzione con il Comune di Pesaro, con la  Provincia di Pesaro e Urbino, con la Regione Marche, in collaborazione con i Ministeri della Cultura e dell’Istruzione, il Comitato nazionale per la pratica della musica, il “Rossini Opera Festival”, l’Ente Oliveri, la Fondazione Monzino di Milano, la Fondazione Pavarotti di Parma, la Fondazione Tebaldi della Repubblica di San Marino. La competizione internazionale, inoltre, gode, del sostegno artistico del Comitato Internazionale nel quale sono rappresentati oltre 15 Paesi.

Intanto, Salvatore Ruggiero, si prepara ai prossimi impegni che lo vedranno già il prossimo 22 maggio  tra i protagonisti del concerto “Divertimenti tra Napoli e Venezia” in programma presso la Chiesa di Santa Maria Donnalbina a Napoli, nell’ambito del cartellone di eventi dal titolo “Giovani D’Intorno” per la direzione artistica del Maestro Gennaro Cappabianca. Per questa iniziativa l’oboista sannita eseguirà, accompagnato dall’Orchestra Collegium Philarmonicum, il Concerto in La minore RV461 per oboe e archi di Vivaldi.

Il giovane musicista ha alle spalle già numerosi premi e riconoscimenti, oltre al forte consenso di pubblico, e continua ad arricchire il suo talento e le sue capacità tecniche proseguendo i suoi studi presso l’Accademia musicale Progetto Musica AcliArteSpettacolo Sannio sotto la guida del M° Salvatore Fucci e perfezionandoli presso l’Accademia Santa Cecilia di Roma con il M°Francesco Di Rosa.

Print Friendly, PDF & Email