Paleontologia, ultima giornata a Benevento del Congresso EAVP

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa

Giornate intensissime per Benevento, dove il congresso EAVP che ha raccolto in città oltre 150 paleontologi da tutta Europa (e molti altri erano collegati in streaming) e per l’Ente Geopaleontologico di Pietraroja, che ha co-organizzato questo evento scientifico che ha superato la boa dei suoi lavori e ora vede il traguardo finale.

L’occasione è stata colta dall’Ente per promuovere domani – ultima giornata dei lavori – alle 10 una tavola rotonda tutta mirata a discutere del suo futuro e della sua missione. L’appuntamento è intitolato “Gestione, conservazione, promozione e valorizzazione del Geosito di Pietraroja”.

Alla tavola rotonda, che sarà coordinata dal presidente dell’Ente Gennaro Santamaria, sono previste relazioni di Antonello Bartiromo paleontologo parte degli organismi dell’Ente, Ornella Amore docente UniSannio e del prof Pierpaolo Forte, anche lui dell’Ateneo sannita. Inoltre saranno chiamati a dare idee e a confrontarsi numerosi ospiti cominciando Mario Pagano Soprintendente di Benevento e Caserta, Luciano Ragazzi rappresentante della Regione Campania, il professore Lorenzo Rook dell’Università di Firenze.

Mentre le conclusioni sono affidate ad esponenti della rappresentanza parlamentari del territorio come l’onorevole Angela Ianaro e le senatrici  Sabrina Ricciardi e Alessandra Lonardo, infine a tirare le fila sarà Ilaria Fontana sottosegretaria del ministero della Transizione Ecologica.

La tavola rotonda nasce dalla volontà di esplorare e dare risposte ai problemi di un Ente che è un unicum in Italia: se infatti il nostro paese ha una lunga esperienza in fatto di parchi archeologici o di parchi naturalistici, una istituzione che sia chiamata – coordinandosi con le altre – a compiti di tutela, ricerca scientifica e valorizzazione davvero non c’è. Per questo affrontare col contributo di esperti e tecnici i problemi sia scientifici che normativi e giuridici è fondamentale per far procedere più agilmente il lavoro dell’Ente la cui fondazione – dopo una lunghissima attesa è arrivata solo nel 2018 e che ha dovuto fare i conti con la complessità di una fase di avvio per di più negli anni dell’emergenza Covid.

Ma questo è alle spalle e si punta a procedere speditamente, per questo si è anche scelto di coinvolgere la rappresentanza parlamentare del territorio Sannita (sindaci e Provincia sono già stati tra i protagonisti dell’evento) perché possa esserci un sostegno nell’affrontare anche a livello legislativo i problemi che si dovessero presentare.

Gli obiettivi dell’Ente Geopaleontologico sono insieme chiari e complessi. Ma la prova di questi giorni in cui Benevento e Pietraroja sono diventate le capitali europee della paleontologia e lo Scipionyx samniticus è stato ammirato da migliaia di cittadini (tante le ragazze e i ragazzi insieme ad appassionati di tutte le età), è la chiara dimostrazione di una forte attenzione e di interesse a questi temi e di una altissima e crescente potenzialità di valorizzazione.





Print Friendly, PDF & Email