Profilassi anti virus respiratorio nei bambini, incontro al Fatebenefratelli

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa

Si terrà venerdì 16 dicembre alle ore 13.30, presso la Sala Congressi dell’Ospedale Sacro Cuore di Gesù FATEBENEFRATELLI di Benevento, un gruppo di miglioramento dal titolo “Strategie ed organizzazione per la profilassi anti virus respiratorio sinciziale (VRS) stagione 2022-2023”. Il VRS è l’agente etiologico più frequentemente responsabile delle patologie respiratorie nei bambini con età inferiore ai due anni. Il periodo di massima diffusione del virus è compreso tra ottobre e marzo.

Il virus causa un numero impressionante di accessi negli ambulatori del pediatra di libera scelta , nei Pronto Soccorso pediatrici e rappresenta la causa principale di ospedalizzazione dei bambini con età inferiore all’anno di vita e nei neonati con fattori di rischio quali prematurità , cardiopatie e broncodisplasia.
“L’epidemia è ormai iniziata”, ha dichiarato il Dr.Raffaello Rabuano – Direttore della UOC di Pediatria/Neonatologia/UTIN del nosocomio beneventano. Discuteremo sulle novità nella prevenzione, diagnosi e terapia di una malattia che incide pesantemente sulla spesa sanitaria nazionale. Per i neonati che rischiano di sviluppare una grave infezione da VRS abbiamo a disposizione un anticorpo monoclonale: il Palivizumab.

Si tratta di una chimera (cioè un anticorpo in parte murino ed in parte umano), prodotto con la tecnologia del DNA ricombinante e diretto verso un epitopo del sito antigenico A della proteina di fusione F del VRS. L’obiettivo dell’incontro è quello di approfondire e migliorare le nostre conoscenze sulla terapia e la prevenzione della malattia da VRS “ ha aggiunto il dr. Rabuano .
Saranno presenti per l’occasione, oltre ai medici del reparto, il Rev. Padre Superiore Fra Lorenzo Antonio Gamos o.h., il Direttore Sanitario dott.ssa Adriana Sorrentino, il Responsabile dell’Area Amministrativa e AA.GG. dott. Giovanni Carozza, le caposala del reparto di Neonatologia Suor Mariagrazia e di Pediatria Suor Lucia.





Print Friendly, PDF & Email