Provincia, 3 milioni di euro per il convitto annesso all’Istituto Agrario “Mario Vetrone”

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo

Comunicato Stampa – Ufficio Stampa Provincia di Benevento

La Provincia di Benevento ha ottenuto un finanziamento di 3,3 milioni di Euro per la ristrutturazione del Convitto annesso all’Istituto Tecnico Agrario “Mario Vetrone” di contrada Piano Cappelle di Benevento: i lavori verranno avviati entro l’agosto del prossimo anno. Lo ha comunicato stamani il Presidente Antonio Di Maria nel suo indirizzo di saluto nel Corso della Cerimonia di Intitolazione al Prof. Gerardo Mercurio della Serra della prestigioso Istituzione scolastica con la partecipazione del Sindaco e dell’assessore alla cultura del capoluogo, dell’Autorità scolastica provinciale, del Presidente del Convervatorio “Nicola Sala”, e della Dirigenza e della classe docente dell’Istituto.

Di Maria, che ha voluto ricordare la figura del prof. Mercurio, le sue capacità professionali e la passione civile che lo animava volta ad arricchire di nuove dotazioni l’offerta formativa del “Vetrone”, ha dichiarato che occorre ispirarsi all’opera di quel docente per contribuire, con forti contenuti di innovazione, alle politiche di sostegno del comparto agricolo del Sannio. “Tra breve l’agricoltura sannita», ha dichiarato Di Maria, «potrà avvalersi delle dotazioni finanziarie del Recovery fund per rilanciarsi e noi stiamo lavorando come Proviuncia con impegno per una azione programmatica e strategica in questa direzione; d’altra parte, noi pensiamo che non possiamo puntare soltanto sulla tutela e valorizzazione delle eccellenze delle produzioni delle nostre terre. Noi pensiamo che l’agricoltura sannita debba darsi anche una nuova e più moderna dimensione quale strumento di tutela del paesaggio e dell’ambiente, i veri tesori del Sannio, capace di produrre un indotto economico di forte profilo e contenuto. In questa prospettiva di medio e lungo termine, l’agricoltura può essere il vero volano dello sviluppo del Sannio: ma per far questo occorre un’autentica rivoluzione culturale da parte di tutti perché le guerre si vincono solo con la cultura. In questo percorso l’Istituto Agrario “Mario Vetrone” costituisce un vero punto di riferimento per la rinascita e lo sviluppo del comparto”.

Print Friendly