Rocca dei Rettori, il saluto di Lombardi ai partecipanti al corso per giornalisti

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa – Uffcio Stampa Provincia di Benevento

Il Vice Presidente della Provincia di Benevento, Nino Lombardi, ha inviato un messaggio di saluto ai partecipanti il Corso di Formazione indetto presso la Sala Consiliare della Rocca dei Rettori che l’Ordine dei Giornalisti della Campania ha dedicato alla memoria del giornalista ed editore Giovanni Fuccio ad un anno dalla scomparsa.Nel suo messaggio al Presidente dell’Ordine Ottavio Lucarelli ed alla figlia del compianto Direttore, Maria Gabriella Fuccio, Lombardi ha scritto di aver subito accolto la proposta di un Corso di formazione intitolato al Direttore di “Realtà sannita”.

“Credo”, ha affermato Lombardi, che “Giovanni Fuccio abbia sempre lavorato per tenere alta e autorevole la voce del giornalismo sannita, storicamente caratterizzatosi per vivacità e pluralità. Fuccio ha dato tanto per tutelare sia la funzione dei Giornali nella nostra società democratica, sia quella degli stessi Giornalisti, soprattutto in quest’epoca in cui le innovazioni tecnologiche hanno finito, paradossalmente, con l’attaccare proprio l’autorevolezza e la credibilità della Stampa e dello stesso operatore dell’informazione. L’acuta difficoltà in cui si dibatte oggi il giornalismo è denunciata più volte da Fuccio, che lucidamente inquadrava i pericoli che ne derivavano per la società civile”.

Lombardi ha poi sottolineato come Fuccio abbia speso la propria vita “all’insegna dell’impegno politico, nel senso alto del termine ovvero nella partecipazione e nel favorire la partecipazione alle scelte della comunità”, battendosi ” per la cultura, l’intelligenza critica, l’analisi dei fatti, l’esercizio della democrazia”.

Il Vice Presidente della Provincia ha poi ricordato come Fuccio “seppe trasferire questo suo universo di valori etici e civili negli oltre 170 titoli di saggi e libri dati da lui alle stampe per le Edizioni Realtà Sannita. Sono opere dedicate per la gran parte al Sannio grazie alle quali molte vicende, storie, personaggi, fatti, argomenti, sono stati salvati dall’oblio e molti Autori, grazie a lui, hanno potuto farsi conoscere e valere”.

Per i grandi meriti di questa “eminente personalità”, di questa “figura di straordinario spessore nella storia degli ultimi decenni di questo nostro territorio”, Lombardi ritiene che la Provincia di Benevento debba la propria riconoscenza. “Pertanto”, ha scritto il Vice Presidente, “se la Famiglia Fuccio vorrà consentirlo, io propongo di intitolare al Direttore Giovanni Fuccio la Sezione Emeroteca della Biblioteca Provinciale “Antonio Mellusi”. Credo che questa Sezione, che peraltro si affaccia direttamente sul Corso Garibaldi, tra la gente cui lui si rivolgeva, racchiuda in sé, simbolicamente, tanta parte di quel mondo per il quale Giovanni Fuccio tanto si è speso”.





Print Friendly, PDF & Email