San Giorgio del Sannio, Amnesty e studenti a sostegno delle donne iraniane

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo
Comunicato Stampa

Come sta accadendo in tante piazze italiane in questi giorni, anche gli studenti del Liceo Scientifico e del Liceo Classico dell’Istituto di Istruzione Superiore “Virgilio” di Benevento hanno voluto accogliere il grido di aiuto delle tante donne iraniane vittime di un sistema maschilista violento e oppressivo. Le studentesse e gli studenti, accogliendo l’esortazione del Gruppo Amnesty International Italia n°312 Benevento, con il responsabile Luigi Marino, hanno dato vita ad un momento di profonda riflessione su quanto sia complicato, oggi, essere donne in Iran, soprattutto in considerazione di quanto accaduto a Mahsa Amini.

Il 13 settembre 2022, infatti, la donna curda iraniana Mahsa Amini è stata arrestata a Teheran dalla cosiddetta polizia “morale” iraniana, che regolarmente sottopone donne e ragazze ad arresti e detenzioni arbitrarie, torture e altri maltrattamenti per non aver rispettato l’obbligo discriminatorio di indossare il velo.

Secondo testimoni oculari, Mahsa Amini è stata picchiata violentemente mentre veniva trasferita con la forza nel centro di detenzione di Vozara a Teheran. In poche ore, è stata trasferita all’ospedale di Kasra dopo essere entrata in coma. È morta tre giorni dopo. Le autorità iraniane hanno annunciato indagini negando contemporaneamente qualsiasi illecito, ma questo non è bastato a fermare le numerose mobilitazioni della società civile dilagate su tutto il territorio nazionale. Con un grande striscione e tanti cartelli, gli alunni e le alunne dei Licei coinvolti, hanno inteso manifestare la solidarietà e la vicinanza alle donne iraniane che, con estremo coraggio, combattono i pregiudizi e le imposizioni, per conquistare l’emancipazione e il rispetto dei diritti fondamentali.

Nella villa comunale Serenitas di S. Giorgio del Sannio, accanto alla panchina gialla, simbolo della lotta per il rispetto dei diritti umani, si è levata unanime la condanna di ogni norma discriminatoria, nella consapevolezza che “Nessuno è libero se qualcuno è oppresso”.

L’evento ha visto la fattiva ed entusiastica partecipazione del Sindaco, Ing. Angelo Ciampi e dell’Avv. Angelina Serino, Assessora all’Istruzione del Comune di S. Giorgio del Sannio, nonché dei rappresentanti del Forum dei Giovani, Amnesty International, a gran voce, chiede l’abolizione della legge che obbliga le donne a indossare il velo, la fine della repressione e dell’impunità.





Print Friendly, PDF & Email