Sannio: ancora sospensioni didattiche per positività di alunni

postato in: Notizie dal Sannio | 0
Condividi articolo

Ancora scuole a intermittenza nel Sannio. Questa volta, con un’ordinanza sindacale, la misura è stata adottata dal sindaco di Apice, Angelo Pepe, ma in via precauzionale, in quanto nei giorni scorsi si sono registrati casi di positività al covid di due bambini che, tra l’altro, sono appartenenti allo stesso nucleo familiare. Le positività sono emerse grazie all’attività di screening organizzato dall’amministrazione comunale, proprio in vista della rispresa delle attività didattiche. La scuola dell’infanzia di Apice vede 15 bambini in quarantena e 3 docenti, mentre la primaria 13 bambini, 3 docenti e 1 collaboratore scolastico ATA. L’ordinanza sindacale prevede la chiusura del plesso dell’infanzia e delle sole classi terze della primaria, sezioni A, B e C. Ricordiamo, inoltre, che alcune scuole non hanno mai ripreso le loro attività. Airola, per esempio, ha un calendario di ripresa graduale, mentre dal 1 febbraio si ritornerà in presenza nelle scuole superiori, al 50%, con alternanza di tre giorni in presenza e tre giorni in DaD.





Print Friendly, PDF & Email